Abbronzatura: 5 consigli per preparare la pelle al sole dell’estate

    Abbronzatura: 5 consigli per preparare la pelle al sole dell’estate

    Con l’arrivo delle prime belle giornate, gli amanti del sole stanno già pensando a come preparare la propria pelle ad abbronzarsi al meglio durante l’estate. L’abbronzatura infatti è un percorso lungo e che deve essere fatto per gradi per evitare che la pelle arrossisca troppo oppure presenti delle macchie antiestetiche. Come è possibile però prepararsi ad un’abbronzatura completa, profonda e salutare che vi permetterà di mostrare durante l’estate e ancora per un bel po’ in autunno un colore dorato e bellissimo?

    Le attenzioni che si devono mettere nel processo di abbronzatura sono importanti e se seguite con prudenza, soprattutto se avete una pelle estremamente diafana e pallida dall’inverno, avrete la possibilità di abbronzarvi in modo bellissimo e salutare. Ecco alcuni consigli che vi aiuteranno in questo percorso.

    abbronzatura, come preparare la pelle al sole, come preparare la pelle all'abbronzatura,

    Idratarsi

    Per prima cosa è importante capire che l’abbronzatura è un processo naturale che la pelle mette in atto per proteggersi dalla forza dei raggi solari in estate. Ciò significa che le cellule della pelle devono essere in piena forma per farlo. Per questo motivo è fondamentale dare loro il loro “ingrediente” primario: l’acqua. A tal proposito, soprattutto in estate, è importante bere molta acqua e idratare a fondo internamente l’organismo: questo eviterà quel fastidioso inestetismo chiamato “pelle secca” che non permette di abbronzarsi.

    In questo contesto potrete aiutare la vostra pelle a non seccarsi anche esternamente. Attenzione quindi a non fare la doccia troppo spesso e soprattutto utilizzando prodotti aggressivi e acqua troppo calda: si tratta di piccolezze che però aumentano l’effetto “pelle secca”. Quindi non dimenticate di applicare sempre la crema idratante dopo la doccia e soprattutto dopo l’esposizione solare.

    Mangiare frutta e verdura di stagione

    Un altro modo molto utile per idratarsi e preparare la pelle all’abbronzatura è mangiare frutta e verdura di stagione. Tutti i prodotti che la natura propone in questo periodo sono estremamente ricchi di acqua e sali minerali ma non solo; molti infatti contengono anche la vitamina A che aiuta la produzione di melanina. Qui potete trovare dieci cibi perfetti per questo scopo.

    Esfoliare

    Come dicevamo, la pelle deve essere in ottima salute per potersi abbronzare a dovere. Per questo motivo è fondamentale eliminare con regolarità le cellule morte che creano una “patina” superficiale non permettendo a quelle nuove di respirare e di godere degli effetti dei raggi solari. Non fatevi quindi mancare almeno una volta al mese uno scrub.

    Iniziare l’esposizione con anticipo

    L’abbronzatura, soprattutto per le pelli più delicate, deve essere un processo lungo e costante. Per questo motivo non è possibile pretendere di avere un’abbronzatura perfetta semplicemente con una settimana di mare. E’ importante iniziare a stare al sole già dalla primavera inoltrata in modo tale che la pelle inizi a reagire ai raggi del sole. Sfruttate quindi la pausa pranzo per stare sul balcone o al parco, andate a fare delle passeggiate durante il weekend e non fatevi mancare una fuga al mare ogni tanto.

    Utilizzare le protezioni solari

    Infine ricordate che la protezione della pelle esposta al sole è fondamentale. Un’esposizione non protetta rischia infatti non solo di provocarvi una brutta scottatura ma anche di rovinare l’abbronzatura. Quindi ricordate di iniziare con una protezione alta all’inizio della stagione che può diminuire quando la vostra pelle sarà già ben dorata.