Ananas: proprietà, benefici e controindicazioni

    Ananas: proprietà, benefici e controindicazioni

    Ananas: proprietà, benefici e controindicazioni

    L’ananas è il famoso falso frutto prodotto dall’Ananasso, una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Bromeliacee. Si tratta, infatti, di un’infruttescenza dotata di una polpa carnonsa e di colore giallo rivestita da una scorza di colore marrone, formata da piccole placche fuse tra loro. Le bacche, i veri frutti della pianta, si trovano sulla parete esterna. L’ananasso è originario dell’America del Sud, ma oggi è coltivato in Europa, nelle Filippine, alle hawaii e in molti altri paesi del mondo. Cresce molto bene nel clima tropicale e subtropicale. Ecco tutte le sue caratteristiche, le proprietà, i benefici e le controindicazioni alle quali fare attenzione.

    Ananas benefici proprieta e controindicazioni

    Le proprietà dell’ananas

    Il frutto dell’ananasso è molto ricco di sali minerali, in particolare magnesio e potassio, e contiene molte vitamine, tra le quali la vitamina A, vitamina B e vitamina C oltre ai carotenoidi. Nella fitoterapia viene adoperato il gambo dell’infruttescenza, ricco del principio attivo bromelina, il quale dona proprietà decongestionanti. Tra le proprietà più importanti si annoverano quelle antinfiammatorie, antiossidanti, digestive, fibrinolitiche, diuretiche e depurative.

    I benefici dell’ananas

    Grazie alle sue numerose proprietà, alle vitamine, ai sali mineral e ai principi attivi contenuti, questo frutto si dimostra valido contro molte affezioni del nostro organismo. In primo luogo la sua azione decongestionante può essere sfruttata per drenare la zona infiammata, favorendo il riassorbimento dell’emorragia. Per questo motivo viene spesso utilizzato per gli edemi, le tumefazioni post-operatorie, traumi muscolari, insufficienza venosa, traumi articolari, cellulite, ridotto trofismo cutaneo. Il gambo dell’ananas, invece, può essere adoperato per problemi che interessano l’apparato cardiocircolatorio; la sua capacità fibrinolitica agisce sui vasi sanguigni riducendo la permeabilità dei capillari, la vasodilatazione, le infiammazioni e i dolori localizzati. L’azione modulante della coagulazione, così come quella aggregante piastrinica possono essere utili per l’insufficienza venosa e la predisposizione alla formazione di trombi. Gli acidi organici conferiscono al frutto proprietà diuretiche, molto utili per purificare l’organismo, il fegato e i reni.

    Controindicazioni e possibili effetti collaterali

    Così come altre piante e frutti, anche l’ananas e l’Ananasso possono avere effetti collaterali o controindicazioni alle quali fare attenzione. Le persone affette da ulcera peptica attiva dovrebbero evitare l’utilizzo di preparati a base di questo frutto o della pianta in quanto potrebbe avere effetti collaterali. Invece, è totalmente sconsigliato l’uso per i soggetti che stanno seguento un terapia farmacologica a base di anticoagulanti. Per questi motivi, prima di procedere al suo utilizzo, si consiglia di consultare uno specialista o un medico.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.