Bambini in spiaggia: cosa mangiare per non soffrire il caldo

    Bambini in spiaggia: cosa mangiare per non soffrire il caldo

    Durante le vacanze estive capita spesso che si passino intere giornate al mare: i bambini giocano in spiaggia, l’aria e la tranquillità non si vogliono abbandonare per tornare in albergo. Cosa far mangiare però ai bambini in spiaggia affinché si sentano bene e non soffrano troppo il caldo? Uno dei maggiori pericoli in cui incorrono i bambini al mare è la disidratazione: bevono troppo poco, non mangiano adeguatamente ed è sufficiente una piccola infezione intestinale per portarli alla disidratazione. Per questo l’alimentazione è fondamentale: ViviPuro vi consiglia su cosa far mangiare ai bambini in spiaggia per evitare che soffrano il caldo.

    Per prima cosa è fondamentale che i bambini in spiaggia bevano molto: quindi sì a acqua, acque aromatizzate con la frutta fresca facili da preparare in casa, té freddo e spremute d’arancia che diano anche un importante apporto di vitamine affinché i bambini siano sempre carichi di energia. Attenzione però a che non bevano bevande fredde troppo di fretta: il rischio di congestione è alto quando fa molto caldo.

    Inoltre è importante portare per i bambini in spiaggia tanta frutta: anguria e melone, pesche e albicocche, prugne ma anche uva e fragole; sono infatti tutti frutti tipici della stagione calda che, oltre a contenere vitamine e sali minerali, sono composte per la maggior parte di acqua e quindi reidratano e mantengono lontano il pericolo della disidratazione. Si tratta di ottimi ingredienti, insieme a yogurt e gelati, per gli spuntini di metà mattina e pomeriggio. Per quel che riguarda invece propriamente il pranzo, scegliete insalate fredde di pasta o riso ricche di verdure fresche: daranno la carica di energia giusta per affrontare la giornata in spiaggia.