Bevande detox con zenzero: 3 ricette per dimagrire e bruciare grassi

    Bevande detox con zenzero: 3 ricette per dimagrire e bruciare grassi

    Dopo un’inverno di tisane allo zenzero che hanno aiutato a resistere ai malanni di stagione e ai dolori del freddo, con l’arrivo dell’estate certo non è possibile abbandonarlo. I benefici e le proprietà dello zenzero infatti sono godibili anche d’estate grazie a bevande fresche e dissetanti, perfette per la stagione calda; inoltre tra i benefici dello zenzero c’è anche quello di essere un alimento brucia grassi che fa perdere peso più in fretta, un grande aiuto per rimettersi in forma per la prova costume. ViviPuro – Alimentazione vi suggerisce quindi tre ricette per delle bevande detox con lo zenzero assolutamente semplici e fai da te.

    >>> Scoprite tutto sulle proprietà dello zenzero <<<

    Una prima ricetta per una bevanda detox per dimagrire in vista dell’estate ha come ingredienti un mezzo cucchiaio di zenzero fresco grattugiato (potete utilizzare anche quello in polvere se siete più comodi), un limone intero tagliato a fette sottili e un’arancia sempre tagliata a fette. E’ certamente una bevanda perfetta per chi ama gli agrumi e ha bisogno di una carica di vitamine oltre che di riavere la pancia piatta. Lasciate quindi immersi tutti gli ingredienti in una brocca di acqua fredda in frigorifero per una notte; potrete consumare la vostra bevanda per i tre giorni successivi.

    >>> Le bevande detox per dimagrire alla frutta <<<

    Tra le altre ricette di bevande detox con zenzero interessanti ma soprattutto semplici da realizzare in vista dell’estate ci sono certamente quella a base di zenzero, limone e cetriolo, al quale in base ai gusti si può aggiungere anche qualche foglia di menta, che è perfetta per bruciare grassi e drenare e quella a base semplicemente di zenzero e limone, alla quale però secondo i gusti si può aggiungere un tocco di cannella oppure di curcuma. 

    Credit Foto:  Luke SW / Shutterstock

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.