Bevande detox per dimagrire: 3 ricette fai da te alla frutta

    Bevande detox per dimagrire: 3 ricette fai da te alla frutta

    La bella stagione vi spinge a voler tornare in forma dopo le abbuffate della stagione invernale? La primavera in questa missione viene in aiuto perché con l’innalzarsi delle temperature si tende ad avere meno voglia di mangiare pesante e più a bere molto. Per questo Urban benessere – Alimentazione vi suggerisce tre ricette per delle bevande detox fai da te a base di frutta e soprattutto di quegli alimenti che, secondo alcune ricerche scientifiche, avrebbero benefici brucia grassi: ecco come prepararle e consumarle per dimagrire più in fretta.

    Bere è estremamente importante per l’organismo poiché è uno dei modi più semplici per espellere le tossine dal corpo; una bevanda detox fai da te perfetta per l’estate e che aiuta a dimagrire è certamente l’acqua aromatizzata alle fragole, uno dei frutti ritenuti dagli esperti brucia grassi. La ricetta è davvero semplice: lasciate immerse in acqua da bere per 12 – 24 ore delle fragole fresche tagliate a metà e qualche fettina di limone o lime, a vostra preferenza. Una volta passato il tempo di infusione, filtrate la bevanda detox alle fragole e gustatela fresca di frigorifero due o tre volte al giorno. Potrete riutilizzare le fragole oppure mangiarle mentre bevete la vostra bevanda.

    Una ricetta fai da te molto simile è quella della bevanda detox per dimagrire con mele e arance; lasciate immerse in circa un litro e mezzo di acqua fredda in frigorifero tre arance tagliate a pezzetti e tre mele affettate. La vostra bevanda detox vi aiuterà a tornare in forma per l’estate. Infine non dimenticate le proprietà detox e brucia grassi dell’unione di zenzero e limone in questa bevanda detox.

    Credit Foto: Arina P Habich / Shutterstock

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.