Borsa Pastore: proprietà e benefici per la circolazione

    Borsa Pastore: proprietà e benefici per la circolazione

    Borsa Pastore: proprietà e benefici per la circolazione

    La Borsa Pastore è una pianta erbacea e annuale appartenente alla famiglia delle Brassicaceae. I suoi fusti eretti possono raggiungere un’altezza massima pari a 80 centimetri. L’olio essenziale le conferisce un odore tipicamente solforato se viene stropicciata, mentre le foglie basali sono riunite a forma di rosetta. Produce un numero elevato di fiori, singolarmente molto piccoli con quattro sepali verdi e quattro bianchi. È diffusa in quasi ogni parte del mondo e possiede diverse peculiarità utili per la circolazione. Ecco tutte le sue caratteristiche, le proprietà, i benefici e le possibili controindicazioni alle quali fare attenzione.

    Borsa Pastore benefici e proprieta per la circolazione

    Le proprietà della Borsa Pastore

    Le parti aeree di questa pianta contengono diverse sostanze nutritive e principi attivi importanti, come flavonoidi, olio essenziale, alcaloidi come la burserina, glucosidi e tannini. Tutte queste sostanze conferiscono alla borsa pastore diverse proprietà benefiche, tra le quali si annoverano quelle astringenti, emostatiche, antiemorragiche, protettive per la circolazione sanguigna e riequilibranti per l’intestino.

    I benefici della Borsa Pastore

    L’acido bursico, una delle sostanze più importanti contenute in questa pianta, così come gli altri principi attivi del fitocomplesso, hanno la capacità di arrestare le emorragie interne oppure quando avviene espulsione di sangue con la tosse. Allo stesso modo agisce anche in caso di presenza di sangue nelle urine o perdita di sangue dall’utero o durante le mestruazioni. Le proprietà emostatiche di questa pianta possono essere adoperate anche in caso di epistassi, l’emorragia nasale, contro le gengiviti con sanguinamento o per la cura delle emorroidi. La pianta stimola inoltre la contrazione dell’utero e aiuta il corpo a regolare il flusso del sangue durante il ciclo mestruale, nei casi in cui è molto abbondante. Le sue proprietà astringenti, invece, oltre che per il benessere della circolazione sanguigna e delle pareti dei vasi sanguigni, può essere sfruttata per l’intestino, in particolare per combattere gli episodi di diarrea.

    controindicazioni e possibili effetti collaterali

    Come molte altre piante ed erbe officinali, anche la Borsa Pastore può avere controindicazioni o causare effetti collaterali. In primo luogo se ne sconsiglia sempre l’utilizzo per le persone che mostrano una ipersensibilità a uno o più componenti presenti nella pianta. Per via delle sue proprietà è controindicata durante la gravidanza e nella fase di allattamento, oltre che nei casi di pressione bassa. In ogni caso, prima di adoperarla e se non è mai stata utilizzata prima, si consiglia di consultare uno specialista o un medico prima di procedere.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.