Cattivo odore ai piedi: rimedi naturali per contrastarlo e consigli utili

    Cattivo odore ai piedi: rimedi naturali per contrastarlo e consigli utili

    Cattivo odore ai piedi: i rimedi naturali per prevenirlo ed eliminarlo

    Cattivo odore ai piedi, spesso la semplice detersione non basta, non è sufficiente a debellare quel fastidioso e sgradevole tanfo ogni qualvolta ci si toglie le scarpe. Un problema, questo, che hanno molte persone e che con l’arrivo della stagione estiva si acuisce, in quanto aumenta la sudorazione e se non si adottano alcuni accorgimenti, può essere davvero imbarazzante.

    Esistono tuttavia dei rimedi naturali e fai-da-te per prevenire e contrastare il cattivo odore ai piedi. Ecco i più comuni e pratici da seguire:

    – Aceto di vino o aceto di mele

    Fare un pediluvio unendo all’acqua l’aceto di vino o l’aceto di mele, che danno un effetto ‘deodorante’ al trattamento. La quantità dell’acqua dovrà essere il doppio di quella dell’aceto, e il pediluvio per essere efficace deve durare almeno una ventina di minuti. L’aceto elimina i cattivi odori ed è efficace anche per contrastare l’eventuale presenza di funghi e micosi.

    – Acetato di alluminio

    Si tratta di una polvere facilmente reperibile in farmacia, detta anche ‘soluzione di Burow’, consigliata perché in grado di ridurre la sudorazione dei piedi. Pediluvio: diluirne 2 cucchiai in mezzo litro d’acqua. Lasciare i piedi in ammollo per 10-20 minuti.

    – Tè nero

    Anche il Tè nero è un ingrediente molto efficace per contrastare il cattivo odore ai piedi. Fare il pediluvio mescolando una tazza di tè nero tiepido all’acqua. Lasciare in ammollo almeno per 20 minuti; la bevanda grazie alla presenza dei tannini svolgerà una importante azione deodorante e nel contempo contrasterà la sudorazione eccessiva, riducendo considerevolmente i cattivi odori.

    – Bicarbonato di sodio

    Un altro grande alleato per sconfiggere il cattivo odore ai piedi è il bicarbonato di sodio. Non solo è ideale da usare in polvere, cosparso direttamente sui piedi e tra le dita, ma è altresì indicato per fare un pediluvio caldo, unendo 2 cucchiai di prodotto nel catino d’acqua dove immergerete i piedi per 15-20 minuti. Anche dopo un solo pediluvio il cattivo odore ai piedi sparirà del tutto. Provare per credere! Il bicarbonato di sodio può essere utilizzato anche per deodorare le scarpe e le scarpiere, riposto in appositi contenitori.

    – Amido di mais

    L’amido di mais è un altro dei rimedi naturali consigliato per contrastare il fastidioso problema del cattivo odore ai piedi. Come utilizzarlo? Semplice: potete preparare un deodorante in polvere per i piedi, da applicare alla stregua di un borotalco, efficace anche per eliminare i cattivi odori dalle suole e dall’interno delle scarpe, inoltre assorbe il sudore, la vera causa di questo fastidioso problema. Il consiglio è di utilizzare piccole quantità di amido di mais puro o di aggiungervi poche gocce di olio essenziale di lavanda o di eucalipto, così da ottenere anche un gradevole effetto deodorante.

    – Salvia

    Il potere deodorante di questa pianta aromatica e officinale è un ottimo alletao per contrastare il problema del cattivo odore ai piedi. Per un pediluvio contro i cattivi odori si consiglia di preparare un decotto a base di foglie di salvia fresche. Preparazione: portare ad ebollizione in mezzo litro d’acqua una manciata di foglie di salvia appena raccolte, far bollire per 15 minuti e prima di filtrare lasciate raffreddare. Una volta freddo aggiungete il decotto di salvia all’acqua per il pediluvio.

    – Prezzemolo

    Anche il prezzemolo è dotato di un potere deodorante naturale. Per questo è consigliato fare un pediluvio con l’aggiunta di un decotto di prezzemolo, benefico per i piedi, che dopo il trattamento renderà deodorati e profumati. Preparazione: portate ad ebollizione in mezzo litro d’acqua una manciata di foglie di prezzemolo fresco, lasciate per 15 minuti e versate il decotto, dopo averlo fatto raffreddare, anche senza filtrare, nell’acqua per il pediluvio.

    – Sale

    Il sale è un altro rimedio facile ed efficace: deodora i piedi ed è sufficiente aggiungerlo all’acqua calda da utilizzare per il pediluvio. Versare un paio di cucchiai di sale da cucina nell’acqua del catino, immergete i piedi per circa dieci minuti.

    – Limone

    Altro ingrediente multiuso in cucina e in campo cosmetico, il limone. Rimedio naturale per eliminare i cattivi odori dalle mani (e anche dai piedi, appunto), spesso dovuti a contatto con alimenti dal forte aroma, come il pesce, l’aglio, le cipolle. Strofinare i piedi con alcune gocce di succo di limone o con la parte interna della buccia dell’agrume spremuto permetterà di eliminare l’odore sgradevole dai piedi.

    – Zenzero

    Immancabile, lo zenzero, spezia dai mille utilizzi e proprietà benefiche. Preparare un decotto con delle fettine di zenzero fatte cuocere in acqua bollente per 15-20 minuti. Dopo aver filtrato e lasciato raffreddare l’infuso, aggiungerlo all’acqua del pediluvio. Una parte del decotto può inoltre essere utilizzata per strofinare i piedi ogni sera, così da rendere ancora più efficace il trattamento e più evidenti i risultati.

    – Vodka

    Ebbene sì, forse non tutti sanno che questa famosa bevanda alcolica è un rimedio efficace contro i cattivi odori. Deodora e rinfresca i piedi: è sufficiente utilizzare un panno imbevuto con della vodka da strofinare sui piedi. La vodka è molto efficace contro i batteri, funziona inoltre da disinfettante e da antisettico, contrastando la proliferazione di germi e batteri.

    Altri consigli utili per combattere il cattivo odore ai piedi e alle scarpe:

    • Indossa sandali o scarpe aperte in punta, così da permettere all’aria di circolare meglio attorno ai piedi, riducendo il sudore nelle calde giornate estive.
    • Nei mesi più freddi indossa delle scarpe di cuoio o di tela (più si evitano calzature in plastica e calzette sintetiche e meglio è) che permettano al piede di “respirare”. Le calze meglio se in cotone e/o in spugna, perché assorbono il sudore.
    • Usare i chiodi di garofano per rinfrescare le scarpe: spargerli all’interno delle calzature per un paio di giorni, durante i quali ovviamente non le si indossa. Il cattivo odore sparirà in breve tempo.
    • Candeggiare i calzini bianchi quando fate il bucato. Meglio se anche le scarpe vengono messe in ammollo con po’ di candeggina. Lasciarle in acqua circa 30 minuti, poi risciacquarle e lasciarle asciugare completamente prima di indossarle. N.B. Molti modelli di scarpe possono essere lavati direttamente in lavatrice; in quel caso aggiungere un po’ di candeggina al lavaggio, ma ricordarsi sempre di far asciugare bene e completamente le scarpe prima di indossarle.