Centella: proprietà, benefici e controindicazioni

    Centella: proprietà, benefici e controindicazioni

    Centella: proprietà, benefici e controindicazioni

    La Centella, conosciuta anche come Centella Asiatica, è una pianta appartenente alla famiglia delle Apiaceae. Si tratta di una pianta erbacea perenne dotata di un gambo strisciante a propagazione radicale. Mostra dei fiori viola dalle sfumature rossastre, con foglie di colore verde e disposte in rosette. È originaria del Madagascar e dell’India e cresce bene in luoghi ombrosi e umidi. Questa pianta possiede numerose proprietà, soprattutto per la cura della cellulite, in grado di elargire diversi benefici al nostro organismo. Ecco tutte le sue caratteristiche, le proprietà e le controindicazioni alle quali fare attenzione.

    Centella benefici proprieta e controindicazioni

    Le proprietà della Centella

    Le foglie di questa pianta contengono molte sostanze e principi attivi essenziali per il nostro organismo, come gli acidi triterpenici, i flavonoidi, tannini, fitosteroli, saponine, sali minerali, zuccheri. Queste sostanze le donano proprietà anticellulite, inoltre, la sua assunzione ha effetti vasoprotettivi e per il benessere della circolazione sanguigna in generale. Tra le altre proprietà si annoverano quelle tonificanti, cicatrizzanti, eudermiche, antirughe, antismagliature e antinfiammatorie.

    I benefici della Centella

    Grazie alle sue proprietà e all’alto contenuto di principi attivi e altre sostanze utili per l’organismo, l’assunzione di questa pianta può apportare numerosi benefici alla circolazione sanguigna e alle vene. È molto utile contro l’insufficienza venosa e allevia il gonfiore e la pesantezza alle caviglie e alle gambe. Contrasta il dolore dovuto ai crampi notturni e localizzati nelle vene, agli arti inferiori ed è una valida alleata per combattere le emorroidi e la microangiopatia causata dal diabete. I principi attivi in essa contenuti stimolano la produzione di collagene, sostanza indispensabile per il benessere dei tessuti connettivi, della pelle e delle pareti dei vasi sanguigni. La sua particolare proprietà riepitelizzante stimola la produzione degli strati della pelle e delle cellule che la compongono, accelera la cicatrizzazione delle piaghe, delle ustioni fino al secondo grado, delle ulcere e delle lesioni cutanee. Risulta, inoltre, molto utile anche nei casi di psoriasi e infiammazioni della pelle.

    Controindicazioni e possibili effetti collaterali

    Come molte altre piante utili al nostro organismo, anche la Centella può avere effetti collaterali o controindicazioni alle quali dover fare molta attenzione. In particolare, la sua assunzione può comportare episodi di fotosensibilità, per questo motivo, durante i periodi in cui la si consuma sarebbe buona norma evitare l’esposizione alle lampade abbronzanti o alla luce solare. In ogni caso, prima di procedere al suo utilizzo e al fine di evitare reazioni avverse, come le allergie, si consiglia di consultare uno specialista.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.