Cibi disintossicanti: quali sono quelli giusti

    Cibi disintossicanti: quali sono quelli giusti

    Eliminare tossine e scorie è il primo passo verso un corpo purificato e sano. Il corpo per essere rigenerato e purificato attraverso una routine di bellezza che passa prima dalla disintossicazione a tavola. Si sa che il primo passo verso le sane abitudini deve essere fatto a tavola, consumando cibi disintossicanti che sono tutt’altro che una punizione. Sono moltissimi, infatti, quelli che hanno un sapore gustoso pur essendo sani. Del resto non c’è niente di più sbagliato che pensare che i cibi più gustosi siano quelli grassi e per niente salutari. Senza contare che sentirsi purificati significa sentirsi liberi, sani e pieni di energia.

    Per depurare l’organismo però non vanno bene tutti i cibi, ma anzi ce ne sono alcuni che più di altri rappresentano un vero toccasana per chi ama sentirsi bene. L’ideale sarebbe assumere i cibi detox all’interno della nostra normale alimentazione di tutti i giorni, ma se abbiamo necessità di una purificazione ben precisa è possibile assumerli in modo concentrato per brevi periodi di tempo eliminando ciò che ci rende appesantiti.

    Oltre ai must have della tavola del salutista come tè bianco, acqua e verdure ce ne sono altri meno noti ma con una potenza disintossicante davvero importante, tra questi c’è il golden milk, bevanda energizzante e ricca di proprietà e benefici per l’organismo.

    Cibi disintossicanti: noti e meno noti

    Abbiamo detto che tè bianco, acqua e verdure non possono mancare in una dieta detox e che sono sicuramente i più noti. La loro funzione è quella di stimolare l’eliminazione delle tossine e a ripulire il tratto gastrointestinale. Essendo ricchi di sali minerali e vitamine sono dei perfetti antiossidanti.

    Gli elementi più efficaci per ripulire l’organismo sono i limoni. Sono utili per ritrovare l’equilibrio acido – alcalino e ricchi di vitamina C.

    I mirtilli neri sono antiossidanti, cioè combattono i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento precoce, ma questo è ben noto e sono anche forti stimolatori del metabolismo, per questo è importante utilizzarli con costanza nella nostra alimentazione.

    Ricche di vitamine B3, B6 e C, magnesio, zinco e ferro, le barbabietole sono antiossidanti e aiutano fegato e cistifellea a eliminare le tossine. Il loro sapore non è così buono per tutti, ma condite con i giusti ingredienti si trasformano in un cibo con cui deliziare il palato.

    Come non parlare della curcuma come cibo detox. È antinfiammatoria e utile contro i disturbi epatici e digestivi. Più attiva se unita al pepe e più purificante se consumata con aglio e legumi.

    Cibi disintossicanti: funzionano?

    La parola non lascia alcun dubbio. I cibi disintossicanti hanno il primo obiettivo di disintossicare, ma anche altri che gli ruotano intorno come quello di rendere la pelle più bella e permettere di perdere qualche chilo che male non fa, soprattutto in vista delle vacanze natalizie quando sulle tavole vengono portati sempre troppi piatti a cui difficilmente si riesce a dire di no.

    Ci saremo chiesti almeno una volta se funzionino davvero. La risposta è sì, senza dubbio, l’importante però è assumerli nel modo giusto e con continuità.