Citronella: proprietà, benefici e controindicazioni

    Citronella: proprietà, benefici e controindicazioni

    Citronella: proprietà, benefici e controindicazioni

    Conosciuta come l’antizanzare per eccellenza, la citronella è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Graminaceae e originaria dei paesi asiatici. Si tratta di un cespuglio ricco di foglie aromatiche in grado di rilasciate un tipico odore agrumato, molto vicino al limone. I climi nei quali cresce più facilmente sono quelli temperati, mentre preferisce terreni argillosi. Deve essere esposta abbondantemente al sole e non sopporta il gelo. Possiede diverse proprietà utili per i muscoli e altri organi. Ecco tutte le sue caratteristiche, le proprietà, i benefici e le controindicazioni alle quali fare molta attenzione.

    Citronella benefici proprieta e controindicazioni

    Le proprietà della citronella

    Questa pianta contiene diversi principi attivi capaci di donare diverse proprietà a questa pianta. Tra i più importanti troviamo i citrali, il mircene, il geraniolo, il limonene, il nerolo e il citronellale. Grazie a tutte queste sostanze, la citronella può vantare diverse proprietà che possono essere adoperate per numerosi disturbi, dalle infiammazioni alle malattie da raffreddamento. Tra queste si annoverano le seguenti: proprietà antispasmodiche, antibatteriche, sedative, antinfiammatorie, febbrifughe, digestive, stimolanti, antimicrobiche, antisettiche, antidolorifiche, dimagranti.

    I benefici della citronella

    Questa pianta può essere sfruttata per combattere diversi disturbi e affezioni del corpo. Le proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antibatteriche possono essere adoperate tramite tisane e infusi contro le malattie da raffreddamento durante la stagione invernale, tra le quali tosse, mal di gola, febbre, influenza e congestione nasale. Inoltre, sempre per uso interno, può essere utilizzata per lo stomaco e il benessere dell’apparato digestivo, oltre che dell’intestino. Essendo la citronella un buo diuretico, questa viene inserita anche nelle diete dimagranti o per rimanere in forma. Per uso esterno, invece, risulta molto utile contro le punture di insetti, come le zanzare, e come antidolorifico sulla lombagine e la lombosciatalgia.

    Controindicazioni e possibili effetti collaterali

    Come molte altre piante ed erbe officinali, anche la citronella può avere effetti collaterali o controindicazioni alle quali fare molta attenzione. Ad esempio, quando andiamo a preparare tisane o infusi a base di citronella, dobbia fare molta attenzione e filtrare perfettamente il composto. Le foglie della pianta, infatti, contengono dei filamenti che possono dannegiare le pareti dello stomaco. L’uso della citronella o del suo olio, generalmente, è sconsigliato durante la gravidanza, nella fase di allattamento e per i bambini al di sotto dei tre anni di età. Per tutti questi motivi, quindi, prima di utilizzare questa pianta si consiglia di rivolgersi a uno specialista o a un medico.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.