Colpo di calore: sintomi, rimedi naturali e prevenzione

    Colpo di calore: sintomi, rimedi naturali e prevenzione

    Con l’arrivo dell’estate giungono anche il caldo e l’afa. Le temperature si alzano e il mal di testa e l’emicrania sono dietro l’angolo. Oltre a questi problemi, ne esiste uno molto comune durante la stagione estiva: il colpo di calore. Può succedere a tutti, adulti, bambini e anziani e può essere molto pericoloso. Il colpo di calore si manifesta nel momento in cui il nostro corpo non riesce a rispondere in modo efficiente alla variazione di temperatura: l’organismo non riesce a disperdere calore tramite sudorazione e il malessere si fa velocemente largo nel nostro corpo. Ecco quali sono i sintomi da non trascurare, i metodi di prevenzione e i rimedi efficaci.

    Sintomi del colpo di calore

    Uno dei più comuni problemi nei quali possiamo incorrere durante la stagione estiva, è senz’altro il colpo di calore. Esistono alcuni sintomi specifici con i quali possiamo individuare per tempo questo malessere, evitando così gravi conseguenze per il nostro organismo e in definitiva per noi. In primo luogo, il colpo di calore è caratterizzato da un innalzamento della temperatura corporea che può raggiungere i 40 gradi. In secondo luogo si manifestano mal di testa, debolezza muscolare, crampi e vertigini. La pelle tende a diventare secca e calda in quanto la sudorazione diminuisce drasticamente. Un alto rischio di conseguenze spiacevoli è dato soprattutto dal repentino abbassamento di pressione che può causare perdita di conoscenza. Il battito cardiaco subisce delle variazioni, diventando irregolare, mentre le pupille potrebbero apparire dilatate in maniera innaturale.

    Come prevenire i colpi di calore

    Come molti altri disagi causati dal caldo, anche il colpo di calore può essere prevenuto seguendo alcuni semplici accorgimenti. Uno di questi è evitare categoricamente di svolgere attività fisica nelle ore di punta, cioè quelle più calde, come l’ora di pranzo. Allo stesso modo anche l’esposizione al sole dovrebbe essere limitata durante questo periodo della giornata. Gli abiti dovrebbero essere leggeri, possibilmente in cotone e di colore chiaro, mai neri. Bisognerebbe portarsi anche una maglietta di ricambio per evitare la sensazione lasciata dal sudore. Ricordarsi, infine, di portare sempre con sé una bottiglietta d’acqua per idratarsi costantemente e reintegrare i sali minerali.

    Cosa fare in caso di colpo di sole: rimedi naturali

    Ovviamente, come prima scelta dovrebbe esserci quella di allertare i soccorsi, in modo tale da poter prestare le cure necessarie e, soprattutto, professionali. Per evitare di peggiorare lo stato fisico della persona colpita, vi sono alcune azioni da tenere a mente. Prima di tutto, bisogna portare la persona in un posto all’ombra, lontano dalla luce diretta del sole. Bisogna alleggerirla dagli abiti e dagli oggetti pesanti, farla sdraiare e alzarle le gambe in modo tale da favorire la circolazione sanguigna e riequilibrare la pressione. Cercare di smuovere l’aria e utilizzare un panno imbevuto d’acqua fredda per rinfrescare l’ambiente. Si può anche utilizzare una borsa con del ghiaccio per cercare di abbassare la temperatura corporea in attesa dei soccorsi.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.