Combattere la cistite con lo zenzero: ecco come

    Combattere la cistite con lo zenzero: ecco come

    Combattere la cistite con lo zenzero è possibile. Grazie alle proprietà di questo alimento, infatti, si possono purificare le vie urinarie infiammate a causa proprio della cistite. Ma come fare? Ecco tutti i consigli da seguire per poter ovviare a un’infiammazione, ed infezione, abbastanza antipatica e che crea parecchi disagi.

    Cistite, sintomi e cause: cosa è?

    La cistite è un’infiammazione delle vie urinarie, in particolare della vescica che si manifesta con dolori all’addome, continuo senso di dover urinare, urine che bruciano, gonfiore all’addome. Colpisce soprattutto le donne e le statistiche dichiarano che il 25% delle donne tra i 20 e 40 anni ne abbia sofferto almeno una volta.
    Batteri, funghi, virus, possono essere le cause della cistite, ma anche la stitichezza e una mancata pulizia intestinale, alcuni metodi contraccettivi, una scarsa igiene, stress e persino particolari condizioni dell’organismo, come gravidanza e menopausa.

    >>> Tisana allo zenzero contro la cistite <<<

    Cistite, ecco quali cibi evitare assolutamente

    Quali sono i cibi da evitare assolutamente quando si è affetti da cistite? Se i sintomi sono dolore, irritazione e infiammazione si devono evitare alimenti che irritano ulteriormente la vescica. Cibi speziati, grassi, caffeina, zucchero e alcol devono essere evitati. Lo zucchero diminuisce la capacità dei globuli bianchi di combattere i batteri e l’alcol indebolisce il sistema immunitario. Da limitare anche il consumo di latticini, carni rosse e crostacei che aumentano l’acidità del sangue, un ambiente favorevole alla diffusione dell’infezione batterica.

    Quali sono i cibi curativi per contrastare la cistite?

    Quali sono gli alimenti curativi per contrastare la cistite? Anzitutto è importante servirsi di acqua (2 litri al giorno), ostriche, lievito di birra, spirulina, alghe, clorella, erba di grano e di orzo, succo di carota, cavolo verde e nero a foglia, patate dolci, spinaci, peperoncino, polline, semi di girasole, semi di lino, yogurt, rejuvelac, crauti, succo di mirtillo rosso, succo di ananas, aceto di sidro di mela, tofu, germe di grano, succo di limone.

    >>> Rimedi naturali per la cistite <<<

    Le proprietà dello zenzero

    Quali sono le proprietà dello zenzero? Questa spezia contiene acqua, carboidrati, proteine, amminoacidi, diversi sali minerali tra cui manganese, calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro e zinco, vitamine del gruppo B, vitamina E e olio essenziale.

    Perché lo zenzero aiuta a combattere la cistite?

    Lo zenzero può avere un effetto “antibiotico” sulla vescica infiammata e che presenta infezione. Inoltre, sempre questo alimento, aiuta a svuotare la vescica, disintossicandola. Bere una volta al giorno la tisana allo zenzero (vedi più giù come prepararla) è uno dei rimedi naturali maggiormente efficaci per combattere la cistite.

    Il tè allo zenzero per combattere la cistite

    La preparazione del tè per combattere la cistite è davvero semplice; gli ingredienti, oltre a 10 gr circa di zenzero, sono acqua, una bustina di tè, 5 gocce di olio di sandalo e una spruzzata di limone. Mettete a bollire l’acqua e una volta raggiunta la temperatura spegnete il fuoco e mettete in infusione zenzero e olio di sandalo. Lasciate in infusione per circa 10 minuti e bevete ancora caldo aggiungendo una spruzzata di limone. Prima di iniziare qualsiasi terapia, ai primi sintomi di cistite è bene consultare il proprio medico.