Congiuntivite: impacchi e rimedi naturali per curarla

    Congiuntivite: impacchi e rimedi naturali per curarla

    La congiuntivite è un problema molto comune che affligge migliaia di persone. Si tratta di un’infiammazione di origine batterica, virale o allergica della membrana che riveste la parte interna delle palpebre, chiamata congiuntiva. Può colpire sia adulti che bambini e provoca bruciore, lacrimazione, irritazione e arrossamento del bulbo oculare e della parte interna della palpebra. Nei casi in cui la patologia non sia troppo grave, può essere curata con dei rimedi naturali, ad esempio impacchi caldi o freddi.

    Regole da seguire

    Prima di effettuare qualsiasi impacco, è bene osservare alcune regole generali per non peggiorare la congiuntivite.

    • Non toccare gli occhi: essendo molto contagiosa, il rischio è di estendere l’infiammazione anche all’altro occhio
    • Proteggere gli occhi dal sole con occhiali appositi
    • Evitare prodotti cosmetici sugli occhi
    • Pulire accuratamente gli occhi dalle secrezioni
    • Non utilizzare i colliri
    • Lavare spesso le mani ed evitare di usare gli stessi asciugamani

    Impacco alla camomilla

    Uno degli impacchi più semplici e adoperati per combattere la congiuntivite è quello alla camomilla. Questa pianta, infatti, ha forti proprietà lenitive ed è in grado di calmare gli arrossamenti e i disturbi legati agli occhi, come le infiammazioni. È sufficiente posizionare due bustine di camomilla usate sulle palpebre: queste devono essere sterilizzate e strizzate. In alternativa è sufficiente inzuppare un fazzoletto di cotone e lasciarlo sugli occhi per circa dieci minuti.

    Impacco di malva

    Anche questa è una delle piante officinali più utilizzate per questo tipo di disturbi. La malva possiede proprietà lenitive e calmanti. Basta applicare due bustine da infuso usate e raffreddate sugli occhi per una decina di minuti.

    Impacco di semi di finocchio

    Il finocchio sotto forma di tisana è un ottimo sistema per alleviare i sintomi della congiuntivite. Bastano una manciata di semi bolliti in 100 ml d’acqua, successivamente si immergono due dischi di cotone e si applicano sugli occhi per circa un quarto d’ora.

    Impacco all’amamelide

    Utilizzata assieme all’olio essenziale di camomilla si dimostra un toccasana per gli occhi affetti da congiuntivite. Per preparare l’impacco è sufficiente aggiungere una goccia di olio essenziale di camomilla a un cucchiaio di tintura madre di amamelide. Si lascia riposare per almeno sei ore e si filtra applicandolo sugli occhi tramite una garza. L’effetto è lenitivo e allo stesso tempo calmante e dona un rapido sollievo contro l’infiammazione.

    Impacco di eufrasia

    Anche questo impacco si dimostra efficace per alleviare i sintomi della congiuntive. Si può acquistare in bustine oppure secca e tritata da bollire in acqua e filtrare, applicandolo poi sugli occhi.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.