Cosa bere per digerire: rimedi naturali per la digestione

    Cosa bere per digerire: rimedi naturali per la digestione

    Per molti la digestione è una vera e propria impresa: reflusso, alito cattivo, bruciore di stomaco e il sentirsi appesantiti seguono ogni pasto. Ovviamente per questo tipo di problemi è necessario rivolgersi al proprio medico curante che potrà prescrivere le giuste analisi ma qualche accorgimento potrebbe migliorare la situazione nel frattempo. Ecco allora qualche consiglio per migliorare la cattiva digestione. 

    Per prima cosa è importante evitare di stare seduti o sdraiati dopo i pasti: un camminata dopo aver mangiato è il modo migliore per far lavorare bene l’apparato digerente. Esistono però anche delle bevande che possono aiutare a digerire meglio. Tra i rimedi naturali “miracolosi” c’è acqua calda e succo di limone: bevuto alla mattina appena alzati è un vero toccasana per l’intero organismo. Esso infatti pare che rafforzi il sistema immunitario, bilanci il PH, aiuti la perdita di peso, aiuti la digestione, sia un diuretico, pulisca la pelle, rinfreschi l’alito, allevi i problemi respiratori e aiuti contro la disidratazione.

    Contro la cattiva digestione possono essere d’aiuto anche altri rimedi naturali. Pare infatti essere di grande aiuto il carciofo, sia consumato durante i pasti sia sotto forma di tisana. Dalle sue foglie infatti è possibile ricavare una tisana dal potere digestivo da bere dopo i pasti; è sufficiente lasciare in infusione per 10 minuti 5 gr di foglie di carciofo essiccate in 250 ml di acqua bollente e poi filtrare. Un altro alimento che può essere di aiuto per migliorare la digestione è il pompelmo, consumato dopo i pasti o bevuto sotto forma di spremuta.

    Credit Foto: rangizzz / Shutterstock