Croste nel naso: cause e rimedi naturali

    Croste nel naso: cause e rimedi naturali

    Croste nel naso curarle con rimedi naturali

    Fastidiose, dolorose e difficili da eliminare: le crosticine dentro il naso rappresentano un disturbo che spesso è la rinite allergica a provocare. Si tratta di una una particolare condizione in cui, sulla pelle dentro le narici si formano delle fastidiose crosticine, spesse e dolorose. A causarle gli ambienti troppo secchi che fanno appunto seccare la mucosa del naso. Le croste quando si staccano possono in molti casi provocare anche sanguinamento.

    Croste nel naso cause

    Oltre all’ambiente frequentato, le croste nel naso possono essere causate anche dalla presenza dell’aria condizionata, dal riscaldamento, da un clima eccessivamente secco, così pure dall’inquinamento atmosferico. Poi esiste tutta una serie di condizioni che favoriscono al formazione delle fastidiose crosticine nelle narici:

    • La menopausa: periodo delicato per una donna, che si trova ad affrontare tutta una serie di alterazioni ormonali e trasformazioni psicofisiche. Tra queste anche il cambiamento delle mucose nasali, che mostrano la tendenza a seccarsi maggiormente.
    • L’assunzione di alcuni farmaci per un periodo prolungato , come ad esempio quelli per la decongestione nasale, che se utilizzati eccessivamente sono i principali responsabili di una rinite secca.
    • Anche un pesante raffreddore e colpo d’aria possono innescare la formazione delle dolorose crosticine nelle narici, idem dicasi per una reazione allergica.

    Potrebbe interessarti anche —> Naso chiuso: 5 rimedi naturali per combatterlo

    Come curare le croste nel naso

    Come curare quella che è a tutti gli effetti una vera e propria condizione patologica? Meglio evitare di trascurare la formazione di queste crosticine, così da scongiurare eventuali emorragie o, addirittura, piaghe da epitassi. Esistono diversi rimedi per risolvere questo problema, eccezion fatta se si soffre di rinite secca: in tal caso è meglio rivolgersi a un medico per controlli e accertamenti più mirati.

    Soluzioni a base di cloruro di sodio, il sale estratto dal mar Morto, ricco di magnesio, sono sostanze che rappresentano un efficace rimedio naturale per curare le crosticine in quanto rigenerano la mucosa del naso, perfette per fare dei lavaggi al naso. Il sale del Mar Morto contiene inoltre potassio e il calcio, determinanti nello stimolare l’attività delle ciglia vibranti delle narici.

    Non si dimentichi poi l’antico rimedio della nonna: i suffumigi. Cura infallibile per liberare vie respiratorie e purificarle. Semplice da realizzare: far bollire dell’acqua in un pentolino, poi aggiungere un cucchiaio di eucalipto e uno di bicarbonato di sodio. Coprire la nostra testa con un panno e respirare i vapori che la pentola emana. Se si desidera intensificare l’effetto decongestionante del suffumigio, aggiungere all’acqua anche degli oli essenziali a base di eucalipto. Meglio fare i suffumigi la sera prima di andare a letto.

    L’olio di sesamo applicato direttamente nelle narici, sulle crosticine, è un altrettanto rimedio naturale efficace per curare il doloroso fastidio. Applicare delle gocce di olio di sesamo sulla parte interessata. Bere inoltre bevande calde come il brodo di verdure, tisane allo zenzero e limone e alla menta, che rinforzano il sistema immunitario e aiutano