Depurare i reni naturalmente: consigli utili per il nostro organismo

    Depurare i reni naturalmente: consigli utili per il nostro organismo

    Depurare i reni naturalmente, come fare? Il rene è un organo fondamentale per l’eliminazione delle tossine e la disintossicazione del nostro organismo. Il suo buon funzionamento è un importante alleato per la nostra salute. Per chi desidera prevenire l’insorgere di patologie renali e mantenere a lungo la salute dei reni è consigliato seguire alcuni tecnicismi naturali.

    Depurare i reni naturalmente: bere molto

    Per depurare i reni il primo consiglio utile è quello di bere molta acqua. È consigliato bere otto bicchieri di acqua al giorno poiché così si mantiene il corpo idratato: non è necessario comprare particolari acque della salute.

    Sarà sufficiente bere l’acqua del rubinetto, a patto che venga prima depurata. Inoltre, bere succhi di frutta naturali aiutano tantissimo: consigliati quelli ai mirtilli e alla melagrana. Perché? Si migliorano le funzioni renali e forniscono una quantità notevole di antiossidanti.

    E ancora, il mirtillo può prevenire i calcoli renali. I mirtilli sono ricchi di chinino, sostanza che diventa acido ippurico nel fegato, favorendo di conseguenza l’espulsione delle tossine.

    >>> Come eliminare i pidocchi <<<

    Depurare i reni naturalmente: i centrifugati

    Altro importante rimedio naturale per i reni riguarda i centrifugati di verdura o succhi ottenuti con la pressa a freddo. Si preferiscono, in tal senso, carota, barbabietola e sedano: devono essere assunti appena preparati per ottenere il maggior numero di nutrienti assimilabili dal corpo.

    Bere succhi di frutta naturali aiuta molto a depurare i reni. Soprattutto quelli con base mirtilli e alla melagrana: vengono migliorate le funzioni renali e forniscono una quantità notevole di antiossidanti. Inoltre sembrerebbe che il mirtillo possa prevenire i calcoli renali. I mirtilli sono ricchi di chinino, sostanza che diventa acido ippurico nel fegato, favorendo di conseguenza l’espulsione delle tossine.

    Depurare i reni naturalmente: l’anguria

    L’anguria è un frutto eccellente per i reni, grazie al suo grande apporto di acqua. Aiuta a pulire il sangue e ad eliminare i liquidi in eccesso. È consigliato mangiarla a fette oppure frullarla con i semi in modo da ottenere una bevanda rinfrescante che consenta la depurazione dei reni.

    Depurare i reni naturalmente con il sedano

    Altro alimento da prendere in esame per la depurazione naturale dei reni è il sedano: presenta importanti proprietà depurative e alcalinizzanti capaci di eliminare i calcoli renali. Il sedano è spesso utilizzato nella preparazione di brodi e minestre anche se c’è chi preferisce mangiarlo crudo nei centrifugati di verdura e nell’insalata.

    >>> Cosa è il prediabete <<<

    Depurare i reni naturalmente: il prezzemolo

    Bisogna depurare i reni naturalmente? E allora è consigliato il prezzemolo: qui è presente un alto contenuto di apiolo e miristicina, composti che gli conferiscono un alto potere diuretico.

    Si tratta di un’erba che contribuisce ad eliminare i liquidi che vengono ritenuti nel corpo. È incrementata la produzione di urina e contribuisce all’eliminazione di batteri e germi del tratto urinario. Per purificare i reni con il prezzemolo, si consiglia di prendere due tazze di infuso al giorno per almeno una settimana.

    Depurare i reni naturalmente: l’ortica

    L’ortica ha un alto potere diuretico che aiuta a purificare i reni e ad eliminare le tossine che si accumulano in essi. Le sue proprietà promuovono l’escrezione renale e contribuiscono all’espulsione delle tossine che danneggiano l’organismo. Assumerlo in modo regolare, inoltre, aiuta a mantenere lontani i batteri per evitare le infezioni ai reni.