Come depurarsi con acqua e limone: tutte le virtù del prezioso agrume

    Come depurarsi con acqua e limone: tutte le virtù del prezioso agrume

    Depurarsi con il limone è possibile. Il succo di questo prezioso agrume dalle molteplici proprietà benefiche – date principalmente dall’acido citrico, limonene, pinene, fosforo, calcio, rame, manganese e zuccheri, e dell’alto contenuto di vitamina C, oltre a quelle A, B, PP – è un toccasana per la salute dell’organismo.

    Il limone è depurativo ed energizzante, in grado di depurare a fondo il nostro intestino, illuminare la pelle e favorire l’eliminazione delle tossine. Per questo il succo di limone è il principale alleato delle diete detox, in quanto il succo di questo agrume permette anche di perdere peso in modo rapido.

    Il limone aiuta a dimagrire —> Si chiama la cura del limone e permette di perdere anche 3 chili in una settimana. Il nutrizionista infatti consiglia di bere 1 volta al giorno, al mattino appena alzati, 25 ml di succo di limone diluiti in un bicchiere di acqua se si pesa meno di 56 Kg; 2 bicchieri al giorno di acqua e succo di limone a digiuno, al mattino appena sveglio e l’altro durante la giornata, meglio la sera prima di andare a dormire, se si pesa più di 56 kg. Questa abitudine non farà che portarvi solo benefici: via stress e stanchezza, farete il pieno di vitamina C ed affronterete la giornata con più energia. Un rimedio naturale contro la spossatezza che si fa sentire soprattutto nei cambi di stagione.

    DEPURARSI CON IL SUCCO DI LIMONE: QUALI SONO I VANTAGGI

    Se non si hanno particolari problemi di salute, è possibile ripetere dei cicli disintossicanti a base di acqua e succo di limone per 7-10 giorni al mese. Contro lo stress bere acqua tiepida e succo di limone, un giorno sì e uno no, perché combatte stanchezza fisica e mentale. Se si vuole perdere perso, prima di una nuova dieta preparare l’organismo e purificarlo, per 15 giorni, bevendo acqua e limone, appunto.

    Per favorire la digestione bere acqua e limone dai 2 ai 7 giorni, un modo naturale ed efficace per ‘ripulire’ ed alleggerire lo stomaco. Il limone è infatti un agrume ricco di acido citrico che, combinato agli altri acidi ed enzimi, favorisce la digestione e abbassa i livelli degli zuccheri nel sangue, in virtù della pectina di cui è ricco.

    Non solo: il succo di limone è anche un ottimo regolatore delle funzioni epatiche e renali, efficace protettore del sistema cardiovascolare; previene l’aterosclerosi, fluidificando il sangue, e rafforza le difese immunitarie per via della vitamina C che contiene in elevata quantità, e può addirittura contribuire a prevenire alcune forme tumorali.

    Altre proprietà benefiche del limone

    Il limone è un frutto dall’alto potere diuretico naturale – dunque un trattamento utile anche per chi soffre di cellulite e ritenzione idrica – in grado di abbassare il colesterolo cattivo grazie alle sue fibre altamente solubili. Ecco perché bere acqua tiepida e limone al mattino, a stomaco vuoto, fa molto bene all’organismo. Questo un metodo naturale efficiente per eliminare dal nostro corpo tutte le tossine, i grassi accumulati e gli elementi di scarto.

    Il limone, infatti, contiene oltre l’acido citrico, il potassio, il ferro, il fosforo, il manganese, il rame ed altre numerose vitamine. Bere il succo di questo agrume al mattino appena alzati, prima di fare colazione, funge da vero e proprio ‘lavaggio’ interno del corpo, particolarmente di organi quali fegato, reni e intestino.

    Tra le altre virtù anche importanti proprietà antibatteriche e antimicrobiche, utili per disinfettare e curare le affezioni della pelle come gengiviti e afte. Ancora, il succo di limone aiuta a combattere i sintomi della tosse secca, a sciogliere il catarro in caso di affezioni polmonari, tosse cronica, e disturbi come mal di gola e raffreddore.

    Se non si riesce a digerire, in caso di nausea e di senso di acidità di stomaco, contrariamente a quanto si pensa* è scientificamente provato che con acqua e limone questi disturbi si possono contrastare efficacemente, così come quando si assumono anche altri alimenti ricchi di vitamina C, in grado di rendere più efficiente il processo digestivo.

    Se non amate il suo sapore particolarmente agro, il consiglio è di aggiungere all’acqua e limone delle spezie per attutirne la percezione. IL limone è un vero e proprio elemento ‘multifunzione’ usato in ambito cosmetico, terapeutico e anche ingrediente base di prodotti sgrassanti per la pulizia della casa. Polpa, succo, scorza e olio essenziale: ogni parte di questo agrume è preziosa e benefica.

    CONSUMO DEL LIMONE: COSA E’ BENE SAPERE

    Il limone ha proprietà depurative e disintossicanti. Abbiamo detto che bere il suo succo anche tutti giorni al mattino, a digiuno, insieme a dell’acqua tiepida ha un effetto incredibilmente benefico per l’organismo. Favorisce la digestione e ripristina l’equilibrio intestinale. Addirittura – contrariamene ai luoghi comuni – alcune componenti del limone facilitano la formazione di carbonato di potassio, che ha un effetto alcalinizzante e utile contro l’acidità gastrica*. Si pensa infatti solitamente che il limone possa causare acidità gastrica e irritazione allo stomaco, quando invece il succo di questo agrume nel nostro organismo porta alla formazione di carbonati alcalini che contrastano l’acidità gastrica. Se si soffre di reflusso gastroesofageo, tuttavia, consultare un medico in merito alle dosi da assumere.

    Contro la nausea più che la spremuta del limone è consigliata la buccia, fatta bollire in acqua per 10 minuti in acqua, rimedio naturale contro la nausea, il meteorismo e il mal di stomaco. Il limone dunque non presenta particolari controindicazioni e può essere assunto anche dai bambini o donne in gravidanza. Avvertenza: non aggiungere il succo di limone all’acqua bollente in quanto la vitamina C è termolabile e si rischierebbe quindi di compromettere le proprietà.