Depurarsi con le verdure di stagione: settembre

    Depurarsi con le verdure di stagione: settembre

    Depurarsi con le verdure di stagione: ecco cosa si può mangiare a settembre per far convivere la buona forchetta e un’alimentazione sana e corretta.

    Depurarsi con le verdure di settembre: fagioli

    Tra le verdure di settembre da segnalare c’è senza dubbio il fagiolo, pianta della famiglia delle leguminose originaria dell’America centrale. Ottimi per zuppe o minestre, i fagioli hanno un buon contenuto proteico, sono ricchi di fibre, e proprio per questo consentono di mantenere a un buon livello il peso corporeo, oltre ad essere una buona fonte di minerali, soprattutto calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, rame, e di vitamine del gruppo B.

    >>> Come funzionano le bevande depurative <<<

    Depurarsi con le verdure di settembre: le carote

    Altra verdura di settembre da segnalare sono le Carote sono disponibili in tutti i periodi dell’anno, ma quelle di campo si raccolto per lo più alla fine della stagione estiva.

    Poche calorie, le carote sono perfette come spuntino per saziare la fame e facilmente digeribili. Ideali per un soffice soffritto, le carote sono l’ingrediente perfetto per tante ricette dal primo al dessert. Però mangiate crude come antipasto con un filo d’olio, questo ortaggio potrà mantenere tutte le sue principali proprietà nutritive.

    Depurarsi con le verdure di stagione: il mese di settembre

    Ecco tutte le verdure di stagione del mese di settembre

    • rucola
    • rabarbaro
    • patate novelle
    • barbabietole
    • sedano
    • piselli
    • pomodori
    • cetrioli
    • lattuga
    • zucchine
    • melanzane
    • fagiolini
    • ravanelli
    • peperoni

    Depurarsi con le verdure di stagione: ceci croccanti

    Un’altra verdura di stagione con cui ci si può depurare sono i ceci. Tra le ricette migliori che consentono di unire delizia e salute ci sono i ceci croccanti. Ecco ingredienti e preparazione:

    • Ceci (1 barattolo)
    • Olio (1 cucchiaio)
    • Sale e pepe (q.b.)
    • Paprika, cumino, peperoncino macinato (a piacere)

    Anzitutto preriscaldare in forno a 220°C. Successivamente sciacquare abbondantemente i ceci in scatola (già cotti quindi). Asciugarli accuratamente con della carta assorbente o con un canovaccio pulito. Rimuovere la buccia dei ceci e versateli in una teglia rivestita di carta forno su cui versare un cucchiaio di olio e ungerli il più possibile. Sale, pepe e infornate per almeno 30 minuti rigirandoli di tanto in tanto. Dopodiché aspettare che sia croccante e procedere nella cottura per qualche altro minuto. Una volta croccanti vanno tolti dal forno, metterli in una ciotolina e spolverateli con spezie a piacere: io ho una passione per la paprika e il peperoncino.