Dieta detox dopo Pasqua: 3 tisane per depurarsi

    Dieta detox dopo Pasqua: 3 tisane per depurarsi

    I giorni dopo le feste non sono mai facili per l’organismo. Dopo Natale o Capodanno ma anche dopo Pasqua ci si sente appesantiti, spunta qualche problema di digestione e di alito cattivo, senza contare tutte le tossine che si sono accumulate con l’eccesso di grassi, fritti e alcol. Per questo motivo, in queste situazioni, è fondamentale attivarsi con una dieta detox, per depurarsi e disintossicarsi in modo naturale, accompagnandosi con un regime alimentare equilibrato e vario. Non farsi mancare un bicchiere di acqua e limone la mattina prima di colazione, tanta frutta e verdura ai pasti e per gli spuntini ma soprattutto bere molto e fare movimento sono punti fondamentali del vostro percorso di riequilibrio.

    Quando le temperature non sono però altissime, bere molto non è semplice e l’acqua in grandi quantità comincia a dare la nausea. Come è possibile sostituirla per depurare l’organismo in modo naturale? Fedeli compagne di questi momenti sono le tisane, che possono essere consumate calde come fresche. Ecco quindi tre ricette per delle tisane depurative perfette da inserire, con parsimonia, nella vostra dieta detox dopo Pasqua.

    Zenzero, cannella e cumino

    Un primo mix di sapori molto interessanti se avete necessità di inserire nella vostra dieta detox una tisana è quello di zenzero, cannella e cumino. L’unione di questi tre ingredienti è infatti molto utile quando si ha la necessità di depurarsi da giornate di festa ed eccessi. Come è noto, lo zenzero è una rizoma con grandi capacità detox e il suo consumo (parsimonioso per evitare effetti indesiderati) aiuta a purificare fegato, colon e reni. Inoltre ha positivi effetti sulla digestione e sul bruciore di stomaco. La cannella invece avrebbe la capacità di abbassare i livelli di zucchero nel sangue e ciò potrebbe essere molto utile dopo le abbuffate di uova di cioccolato, colombe pasquali e pastiere. Infine il cumino è noto per i suoi effetti positivi sulla digestione.

    Tarassaco e limone

    Un altro mix interessante per chi necessita di una tisana per depurarsi è certamente quello dato dal tarassaco e dal limone in una calda tazza fumante. Il tarassaco infatti è un vero e proprio toccasana per la digestione e aiuta a espellere le tossine accumulate e in eccesso nel corpo. I benefici del limone invece sono noti e in questo caso l’effetto depurativo sul fegato è estremamente utile.

    Ti piace questo articolo?
    Diventa fan della pagina RIMEDI NATURALI
    Per rimanere sempre aggiornato.

    Carciofo

    Infine per gli amanti della verdura, in questo periodo, potrebbe essere interessante provare la tisana al carciofo, ricca di effetti positivi per chi ha bisogno di depurarsi e drenare e l’organismo. Questa bevanda infatti, realizzata mettendo in infusione in una tazza di acqua bollente le foglie del carciofo, è utilissima contro la ritenzione idrica e aiuta il fegato a tornare in forma e lavorare meglio. Qui potete trovare altri dettagli sui benefici del carciofo.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.