Dieta per dimagrire in base al lavoro che fai

    Dieta per dimagrire in base al lavoro che fai

    Dimmi che lavoro fai e ti dirò chi sei? No, ma come dimagrire sì. Questo è il claim di Serena Missori, specialista in endocrinologia, diabetologia e nutrizione, che ha pubblicato il libro ‘‘Allenati, mangia e sorridi’’ dove racconta alcuni suggerimenti per un’alimentazione personalizzata in base alla professione che si svolge.

    Serena Missori, in un’intervista rilasciata a ADNKronos, ha spiegato: “In base al proprio lavoro e al proprio biotipo di appartenenza è possibile ottimizzare la dieta affinché il cibo ci supporti correttamente e ci mantenga efficienti, operativi e carichi di energia per tutto il giorno. A parità di condizione lavorativa, però, ogni persona in base al suo psico-biotipo morfologico avrà necessità nutrizionali differenti e potrà utilizzare gli alimenti per potenziare le proprie caratteristiche, contrastare i lati negativi e lo stress“. Un esempio di dieta per un modello di lavoro? Scopriamolo con ViviPuro – Alimentazione

    Ecco quale potrebbe essere la dieta ideale per un impiegato: bere tisane decontratturanti a base di biancospino e melissa alternate ad acqua, limone e tè verde che drenano e sono detox, il tutto mentre si lavora in ufficio, per pranzo optare per cereali integrali, proteine magre e verdura a foglie piccole condite con olio extra vergine d’oliva e semi di lino ricchi di omega 3, tutti antinfiammatori puri. Perché? Perché il lavoro dell’impiegato è molto sedentario. E la dieta per un libero professionista? 

    Come consiglia Serena Missori: “A colazione via libera con quantità, ma anche qualità, e prediligere il salato: pane tostato integrale o ai cereali o senza glutine con uova biologiche in camicia, strapazzate con erbette aromatiche, fresca e oleosa, tisana energizzante e antiossidante con tè verde, limone e zenzero. Per il pranzo orientarsi sulle insalate e a cena zuppe calde e fredde con legumi e verdure o cereali integrali, carne o pesce fresco piccolo, ricco di omega 3 e meno inquinato, e verdura cotta che è di più facile digestione. Per combattere lo stress e favorire il sonno utile l’integrazione con teanina, whitania e melatonina, ma anche le mandorle ricche di magnesio, che è rilassante“. Il segreto, comunque, sta nel biotipo di appartenenza: cerebrale, bilioso, sanguigno o linfatico…

    Photo Credit: Monkey Business Images / Shutterstock