Eritemi solari: rimedi naturali per contrastare arrossamento e prurito

Eritemi solari: rimedi naturali per contrastare arrossamento e prurito

Eritema solare: cosa fare per prevenirlo e combatterlo

Estate, sole e mare. Ma attenti ai raggi Uva! “Sono molte le persone che utilizzano le creme solari in modo non corretto, vanificando o riducendo notevolmente le potenzialità protettive di questi prodotti”, ha spiegato Ingrid Polcari, della University of Minnesota medical school, autrice di uno studio osservazionale in materia.

L’ombrellone è un fidato alleato per proteggersi dai danni dei raggi solari se ci si espone al sole senza osservare le giuste precauzioni. Nelle ore più calde è infatti meglio non esporsi ma, soprattutto, è bene proteggere sempre la pelle. Come emerso dallo studio succitato che, dopo aver osservato gli effetti del sole sulla pelle di 81 persone esposte al sole per 3,5 ore protette dall’ombrellone oppure da una crema solare con fattore di protezione massimo, non ha avuto dubbi nell’affermare che le creme solari offrono la migliore protezione, ancor più dell’ombrellone.

Stare ore ed ore al sole senza un filtro solare protettivo può provare seri danni alla pelle. Questo non va mai dimenticato! L’esposizione prolungata al sole oltre a provocare dolorose scottature, può anche essere la causa del fastidioso eritema solare.

L’eritema è una irritazione della pelle che può durare per giorni: arrossamento diffuso, bolle, vescicole, senso di forte bruciore, prurito, successiva desquamazione della pelle. Per debellarlo possono essere necessarie anche due settimane. Ovviamente le reazioni possono variare da persona a persona, ciò dipende dal tipo di pelle e dalla sensibilità del soggetto colpito. Il rischio maggiore – è risaputo – è per le carnagioni molto chiare e delicate, alle quali può bastare anche solo mezz’ora di esposizione per irritarsi.

Eritema solare rimedi naturali

Olio di Calendula: massaggiato sulla pelle placa il bruciore, idrata ed accelera il processo di ‘riparazione’ della pelle scottata e irritata. E’ disponibile in qualsiasi erboristeria.

Aloe vera gel: se possedete la pianta applicate direttamente sulla parte colpita da eritema il gel che fuoriesce dalla foglie e lasciatelo agire, oppure acquistate il prodotto in erboristeria. L’aloe cicatrizza e lenisce ed è un ottimo alleato contro bruciore e prurito.

Patate: contro scottature ed eritemi le patate fanno miracoli. Vi sarà sufficiente pulire e tagliare delle piccole fettine di patata e poi applicarle sulla pelle arrossata e colpita da eritema. L’amido di cui le patate sono ricche ha un’azione lenitiva e nel contempo attenuerà considerevolmente l’insopportabile prurito che accompagna le scottature.

Camomilla: pianta dalle mille proprietà benefiche è preziosa anche per curare gli eritemi solari. Preparate un infuso con i fiori naturali di camomilla e lasciatelo raffreddare; con delle garze sterili imbevute dello stesso, poi, applicate il liquido sulle zone interessante dall’eritema solare: la camomilla ha infatti capacità rinfrescanti e lenitive che attenueranno i fastidi (soprattutto il prurito) delle scottature e degli eritemi.