Febbre: sintomi, cause e rimedi naturali

    Febbre: sintomi, cause e rimedi naturali

    Febbre: sintomi, cause e rimedi naturali

    I limiti di una corretta temperatura corporea si attestano sui 37 gradi. Quando questa soglia viene superata dal nostro organismo, allora si parla di febbre. Spesso questo disturbo si accompagna a brividi, nausea e un malessere generale e può svilupparsi sia in inverno che in estate, anche se è nella stagione fredda che si registrano più casi. Può avere molte cause differenti e in base a queste lo specialista adotta le cure più appropriate. Esistono, però, dei rimedi naturali che possono aiutarci ad alleviarne i sintomi o a prevenirla. Eccone alcuni da tenere a mente.

    Febbre sintomi cause rimedi naturali

    Febbre: sintomi

    I sintomi della febbre sono piuttosto comuni, in particolare si registrano quasi sempre brividi, nausea, inappetenza, dolore alla testa o emicrania, dolore agli occhi, senso di freddo, gola secca e infiammata e un malessere generale di tutto l’organismo. A questi sintomi, ovviamente, si affianca il consueto innalzamento di temperatura oltre i limiti ritenuti idonei, ovvero 37 gradi.

    Febbre: cause

    Questa condizione può avere diverse origini e cause. In estate, ad esempio, una delle cause primarie dello sviluppo di questo problema è il colpo di sole o di calore. Vi sono, poi, casi di stati infiammatori di natura infettiva, intossicazioni, malattie metaboliche. La temperatura corporea è regolata dall’ipotalamo e di norma la febbre si diagnostica verificando l’aumento della temperatura basale. Vi sono situazioni nelle quali la temperatura del corpo può andare incontro a fluttuazioni, in questi casi si parla di febbre intermittente se le oscillazioni variano oltre 1 grado e remittente se non supera questa soglia e rimane sopra i 37 gradi.

    Febbre: cosa mangiare

    Come si può variare il regime alimentare quando si soffre di questa condizione? Bisogna sapere che l’innalzamento di temperatura è un meccanismo di difesa con il quale il nostro organismo blocca o rallenta la replicazione di virus e batteri. In nostro aiuto possono arrivare anche alcuni cibi molto utili come l’aglio, la cipolla e il peperoncino, oppure il classico brodo di gallina. Per quanto riguarda le tisane, oltre a quella a base di zenzero, alimento che aiuta a combattere le infiammazioni del tratto orofaringeo, è possibile consumare infusi a base di aglio e limone.

    Rimedi naturali per la febbre

    Oltre alle già citate tisane a base zenzero o aglio e limone, possono aiutarci anche i fiori di bach, che possiedono proprietà antinfiammatorie e stimolano le difese immunitarie. Anche i suffumigi sono utili allo scopo. Inoltre, è bene prendere alcuni accorgimenti, come areare sempre i locali almeno una volta al giorno e fare attenzione agli sbalzi di temperatura. In ogni caso, per scongiurare complicazioni e, soprattutto, capire le cause, si consiglia di consultare il medico.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.