Influenza gennaio 2016/2017: sintomi, picco, rimedi naturali, decessi in aumento

    Influenza gennaio 2016/2017: sintomi, picco, rimedi naturali, decessi in aumento

    Influenza gennaio 2016/2017: sintomi e picco

    Quest’anno l’influenza stagionale 2016/2017 è più aggressiva degli anni precedenti e fino a questo momento si sono registrati circa 3 milioni di casi in tutta Italia. Tra le regioni più colpite vi è il Piemonte con circa 300 mila persone a letto. Il picco, secondo gli esperti, sembra però essere stato appena superato, anche se i decessi potrebbero aumentare nelle prossime settimane. Fino a questo momento si sono registrati 63 casi gravi, di cui 8 decessi. I sintomi principali dell’influenza sono: mal di testa, dolori articolari e muscolari, inappetenza, spossatezza, nausea, vomito, diarrea, febbre oltre i 38 gradi, ai quali si associano sintomi respiratori quali mal di gola, raffreddore, congestione nasale e tosse.

    ->INFLUENZA STAGIONALE 2016/2017: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI E LE INFORMAZIONI UTILI PER PREVENIRLA

    Influenza gennaio 2016/2017: categorie a rischio e vaccinazioni

    Tra le categorie a rischio ci sono gli anziani sopra i 65 anni, i bambini sotto i 6 anni, le donne oltre il terzo mese di gravidanza e i soggetti con altre patologie gravi quali problemi cardiovascolari, Hiv, tumori, insufficienza renale e infiammazioni. Da ottobre 2016 sono comunque disponibili tre tipologie di vaccini suddivisi per fasce d’età. Vaccino Split, Vaccino Intradermico e Vaccino Adiuvato. Ognuno di questi è gratuito per i soggetti che rientrano nelle categorie protette. La maggior parte dei casi gravi registrati in questi mesi appartengono a persone di circa 71 anni di età, dunque una delle categorie da tenere maggiormente sotto controllo è quella degli anziani. Come spiegano gli esperti, quest’anno l’influenza è arrivata con circa un mese di anticipo e questo ha determinato un aumento dei contagi.

    Influenza gennaio 2016/2017: rimedi naturali che aiutano a prevenirla e attenuarne i sintomi

    Vi sono diversi accorgimenti che è possibile prendere per attenuare i sintomi dell’influenza o per riuscire a prevenirla con efficacia. Tra le azioni che è possibile compiere vi sono: lavarsi abbondantemente le mani dopo essere rientrati a casa, areare i locali almeno una volta al giorno per garantire il ricambio dell’aria, disinfettare accuratamente i sanitari e la stanza della persona contagiata, vestirsi a strati per evitare gli sbalzi di temperatura. Tra i rimedi naturali efficaci vi sono i sufflamigi, le tisane calde a base di eucalypto, foglie di menta e timo. Bisogna evitare determinati cibi che potrebbero infiammare ulteriormente le vie respiratorie e consumare molta frutta e verdura per reintegrare la perdita di liquidi.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.