Macchie scure della pelle: 7 rimedi naturali per eliminarle

    Macchie scure della pelle: 7 rimedi naturali per eliminarle

    Le macchie sulla pelle sono un problema che affligge tante persone. Chiazze scure sugli zigomi, in fronte, sul dorso delle mani – queste le aree più colpite – spesso effetto dei segni del tempo e della eccessiva esposizione solare, ma talvolta anche lasciate dall’acne o provocate dall’assunzione di farmaci. Premesso che il modo migliore per non andare incontro a questo fastidioso ed antiestetico problema (le macchie una volta comparse sono difficili da cancellare!) è rappresentato dalla prevenzione – ovvero dalla oculata esposizione ai raggi UVA e dall’utilizzo di un fattore di protezione adeguato alla tipologia di pelle – esistono tuttavia dei rimedi naturali efficaci per combatterle, debellarle o, nel peggiore dei casi, almeno schiarirle. Eccone alcuni:

     

    LIQUIRIZIA: ha la capacità di lenire, ‘riparare’ l’epidermide, rimedio efficace contro le macchie della cute. L’estratto di liquirizia può essere aggiunto ad una crema o allo yogurt e applicato sulla macchia, ma non direttamente sulla pelle. Il consiglio è di consultare un medico, comunque, prima di procedere. Si tratta di un rimedio 100% naturale: la liquirizia infatti contiene un derivato della vitamina C che, se usato in maniera costante, assicura una progressiva e duratura azione schiarente delle macchie, il più delle volte provocate da radiazioni solari, vecchie cicatrici o dall’acne. In commercio si trovano infatti diversi i prodotti realizzati con tale pianta come creme, bagnoschiuma e shampoo, pomate, olii da massaggio e addirittura dentifrici. Esistono diverse varietà di liquirizia, le più comuni sono: Glycyrrhiza glabra typica o Liquirizia di Spagna che cresce nelle zone mediterranee tra cui Italia, Grecia e Spagna. Come utilizzarla per uso cosmetico —> la liquirizia dovrà essere macinata e bollita. L’efficacia di questo estratto naturale è clinicamente testata in chi soffre di acne, pelle spesso irritata, disidratata e danneggiata da esposizione al sole.

     

    ACQUA OSSIGENATA: in piccole dosi e alle concentrazioni più basse anche l’acqua ossigenata può rivelarsi utile aiuto per schiarire le antiestetiche macchie della pelle; in particolare è efficace contro quelle presenti sulle mani, causate dall’invecchiamento o dalla nicotina.

    Modo d’uso: applicare, con un batuffolo di cotone, l’acqua ossigenata con costanza prima di andare a dormire, per più giorni consecutivi (N.B. In caso di arrossamenti e irritazioni interrompere subito il trattamento); utilizzare la comune acqua ossigenata al 3% (10 volumi) che si ha generalmente in casa, usata per disinfettare le ferite, magari diluita in un po’ d’acqua.

     

    SUCCO DI LIMONE: questo contro le macchie della pelle è un antico e conosciuto ‘rimedio della nonna’, giacché sono note le proprietà sgrassanti e sbiancanti di questo agrume, i cui utilizzi in campo alimentare, cosmetico e casalingo non si contano!

    Applicare poche gocce di succo di limone appena spremuto sulle macchie, la sera prima di andare a dormire, nel tempo porterà notevoli risultati: le macchie scure si attenueranno. Potrete anche fare degli impacchi unendo il succo di limone all’acqua di rose. Applicate il prodotto naturale anche sul viso o in altre aree dove riscontrate le antiestetiche macchie. Il limone, è risaputo, ha delle eccellenti proprietà sbiancanti e quindi può essere un ottimo alleato se dovete combattere questo tipo di problema.

    E’ possibile inoltre preparare una lozione con succo di limone e acqua distillata in parti uguali: unire un cucchiaio di succo di limone appena spremuto a un cucchiaio di acqua distillata. Applicare la sera sulle macchie e lasciare agire per 10-15 minuti prima di risciacquare.

    AMIDO DI MAIS: l’amido di mais è un prodotto molto delicato e per quanto riguarda le macchie della pelle, si presta molto bene se utilizzato per fare degli impacchi. Modo d’uso: unire ad un cucchiaio di amido di mais mezzo cucchiaino di succo di limone e aggiungere qualche goccia d’acqua tiepida, così da dare al composto una consistenza cremosa. Applicare, preferibilmente la sera prima di andare a dormire, l’impacco sulla pelle e lasciare agire per 10-15 minuti, come per una normale maschera per il viso, poi risciacquare. Anche in questo caso solo con l’uso costante nel tempo sarà possibile constatare risultati soddisfacenti contro le macchie scure della pelle.
    OLIO DI ROSA MOSQUETA:  si tratta di un olio ricavato dai semi della rosa rubiginosa ed è benefico per la pelle, anche per contrastare i problemi di acne. L’olio di rosa mosqueta idrata, rigenera e rende la pelle liscia ed elastica. Facilmente reperibile in erboristeria, è inoltre un toccasana contro le rughe, schiarisce ed aiuta a prevenire le odiose macchie della pelle. Questo olio vegetale è anche molto utilizzato per trattare le smagliature e le cicatrici; se applicato con costanza, fa in modo che le cicatrici della pelle si riassorbano, facendole appiattire e rendendole così meno evidenti. Insomma, a lungo andare, rinnova l’epidermide. 

    LOZIONE AL CETRIOLO: un altro rimedio naturale per trattare le macchie della pelle è rappresentato dal cetriolo, utilissimo anche per chi ha la pelle grassa. Modo d’uso: unite il succo di cetriolo (realizzato con una centrifuga) a un cucchiaino di bicarbonato di sodio, così da realizzare un impacco cremoso, oppure a qualche goccia di succo di limone per ottenere una lozione schiarente.

    La pastella ottenuta funge da maschera per il viso e il contorno occhi, che purifica la pelle, sgrassa e schiarisce le macchie scure. Ricordate che la costanza nel ripetere il trattamento è il segreto per raggiungere lo scopo. Quindi armatevi di pazienza ed attendete fiduciosi di conseguire i risultati sperati!

     

    BICARBONATO DI SODIO: altro rimedio naturale contro le macchie della pelle, si usa anche per esfoliare; modo d’uso: preparare una pastella composta da acqua tiepida e bicarbonato, applicare sulle macchie da schiarire con costanza e lasciate agire per almeno 10-15 minuti prima di risciacquare. Un altro composto che vi proponiamo si ottiene unendo 1 cucchiaio di sale, 1 cucchiaio di olio d’oliva e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio. Procedimento: mescolare gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio, poi applicare sulle macchie scure e lasciare agire per circa 15-20 minuti. Dopo rimuovere con abbondante acqua fredda. Il consiglio è di eseguire il trattamento 3 volte a settimana, fino a quando si noterà che le macchie sono meno evidenti, schiarite, appunto. Aiuta ad ottenere maggiori risultati anche evitare l’esposizione diretta al sole, bere molta acqua e mangiare cibi ricchi di vitamina E.