Mal di testa ed emicrania: rimedi naturali efficaci, i cibi consigliati e...

    Mal di testa ed emicrania: rimedi naturali efficaci, i cibi consigliati e quelli da evitare

    Tutti noi soffriamo o abbiamo sofferto di mal di testa. Nella maggior parte dei casi, è causato da tensioni muscolari alla testa, al collo e alle spalle. Per combattere questo tipo di dolore, però, bisogna prima capire la sua natura. Esistono, infatti, tre diversi tipi di mal di testa o cefalee spontanee, che a loro volta si distinguono da quelli derivati da malattie. Cefalea tensiva: si prova dolore in ogni punto della testa in forma di pulsazioni e pressioni, il celebre ‘cerchio alla testa’. Cefalea a grappolo: è rara e molto dolorosa e si manifesta attorno all’occhio e alo zigomo. Emicrania: il dolore è molto intenso, pulsante e colpisce, solitamente, un solo lato della testa. Può essere accompagnata da nausea e vomito e colpisce in prevalenza le donne. Sinusite: il dolore si manifesta nella zona della fronte, all’altezza degli zigomi, nell’arcata dentale superiore e intorno agli occhi. Cervicale: ne soffre soprattutto chi lavora molto al pc, il dolore è localizzato fra collo e spalle. Ecco alcuni rimedi naturali efficaci e quali cibi mangiare ed evitare.

    mal di testa

    Cause del mal di testa

    Le cause del mal di testa possono essere molte e tutte diverse. Può avere origine dalla sinusite, dalla cervicale, dalla postura sbagliata, da disturbi del ciclo mestruale oppure può riguardare carenze a livello vitaminico. Rientrano tra le cause anche l’ansia, l’accumulo di stress, cattiva digestione, allergie, insonnia, colpo di calore. Bisogna capire, prima di tutto, quale sia l’origine del mal di testa e poi passare alla cura che, in molti casi, può essere basata su semplici rimedi naturali.

    Rimedi naturali

    I classici rimedi della nonna contro il mal di testa possono essere molto utili. Ovviamente vanno escluse patologie che possono causarlo. Tra i rimedi ci sono soprattutto gli impacchi con foglie di rafano, cavolo e cipolla da applicare sulla nuca per circa trenta minuti. Oppure, è possibile applicare sulle tempie delle fette di limone o di patata, fermandole con un fazzoletto legato attorno alla testa. Anche olio essenziale a base di menta o lavanda, se applicato sulle tempie e massaggiato può avere effetti positivi sul dolore.

    Cosa mangiare e cosa evitare

    Anche l’alimentazione può giocare un ruolo fondamentale nell’insorgenza del mal di testa. Carenze di sali minerali e vitamine possono provocare dolori con sensazione di spossatezza e giramenti del capo. Tra i cibi consigliati troviamo: semi di lino, zenzero, mandorle, spinaci, banane, angurie, patate, semi di sesamo, peperoncino e mais. I cibi che, invece, dovrebbero essere evitati poiché possono peggiorare la situazione sono: cioccolata, caffè, formaggi stagionati, cibi fritti, frutta secca, carne rossa, alcool e insaccati.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.