Melone: proprietà e benefici per le ossa e la pelle

    Melone: proprietà e benefici per le ossa e la pelle

    Il melone è un frutto perfetto per l’estate e ogni anno è presente sulle tavole degli italiani anche nella stagione invernale. Questo frutto, chiamato Cucumis Melo, può essere di grandi e medie dimensioni e la polpa è generalmente di colore arancio. È un alimento dolce, che dona subito una piacevole freschezza al palato e le sue diverse varietà possono essere consumate durante tutto l’anno. Il melone dona molti benefici in chi lo consuma, soprattutto per le ossa e la pelle. Ecco tutte le proprietà benefiche e gli utilizzi che se ne possono fare.

    Le proprietà del melone

    Questo frutto, come abbiamo già sottolineato, è un alimento che dona subito una piacevole freschezza al corpo e al palato. Il suo sapore è dolce e la polpa è ricca di nutrienti. Le sue proprietà principali sono diuretiche, lassative e dissetanti. Circa il 90 per cento del frutto è composto, infatti, d’acqua. Contiene molto potassio, ma anche altre sostanze nutritive come vitamine A, C e B3, fosforo, calcio e niacina, un elemento con forte potere antiossidante. Il melone è adatto anche in chi soffre di anemia per via del suo alto contenuto di ferro e grazie alla presenza di magnesio, assieme agli altri sali minerali può essere utilizzato come integratore naturale.

    Benefici per le ossa e la pelle

    Grazie alla presenza del calcio e del fosforo, il melone è un valido alleato delle ossa, aiuta la crescita nei più piccoli e rinforza la struttura scheletrica, utile soprattutto in chi pratica sport. Inoltre, il colore arancione della sua polpa è dato dal betacarotene, una sostanza che stimola il corpo a produrre melanina e a difendere la pelle dalle scottature.

    Utilizzi del melone

    Il melone non è solo un gustoso frutto da consumare in estate e in inverno. Spesso, quando lo si pulisce, si tende a buttare una delle parti più importanti, vale a dire i semi. Questi possono essere utilizzati per produrre una tisana o un infuso perfetto per combattere malattie da raffreddamento e tosse, grazie alle proprietà emollienti. Per le sue proprietà benefiche e l’alta presenza di betacarotene, viene utilizzato anche nella cosmesi per le maschere facciali e gli impacchi.

    Come conservare il melone

    Come tutti i frutti, data però la sua grandezza media, il melone spesso non viene consumato tutto in una volta, ma in diverse dosi. Per conservarlo al meglio bisogna osservare alcune semplici regole: la temperatura ideale di conservazione è di 5 gradi, altrimenti rischia di deteriorarsi in fretta, bisogna inoltre conservarlo in frigo per un massimo di tre giorni. È necessario, infine, separarlo dagli altri alimenti, magari con una pellicola trasparente, in modo tale che le sue proprietà organolettiche non vengano contaminate.