Olio essenziale di abete bianco: proprietà, benefici e controindicazioni

    Olio essenziale di abete bianco: proprietà, benefici e controindicazioni

    Olio essenziale di abete bianco: proprietà, benefici e controindicazioni

    L’olio essenziale di abete bianco si può ricavare da una pianta appartenente alla famiglia delle Pinaceae, l’Abies Alba. È un albero tipico delle zone dell’emisfero boreale, dall’aspetto imponente e maestoso, slanciato e molto longevo, caratterizzato da un’altezza notevole che può oscillare dai 30 ai 50 metri. A causa di questo suo aspetto unico e in grado di spiccare sul resto della vegetazione, viene anche definito come ‘il principe dei boschi’. L’esemplare più grande d’Europa si trova in Trentino, per la precisione a Lavarone e misura 50 metri d’altezza per 4,8 di diametro. Ecco tutti benefici e le proprietà del suo olio essenziale.

    Olio di abete bianco, proprieta, benefici controindicazioni

    Proprietà dell’olio essenziale di abete bianco

    L’olio di questa pianta può regalare numerosi benefici al nostro organismo. Ha proprietà antidepressive, riequilibranti, stimolanti e toniche nei confronti dei muscoli, ed è estremamente utile contro le malattie da raffreddamento quali la tosse, il mal di gola, la febbre e la congestione nasale, per questo motivo se ne consiglia il suo utilizzo durante la stagione autunnale e quella invernale. Solitamente si utilizza massaggiando il petto, in modo tale che venga assorbito e agisca subito sulle vie respiratorie. Inoltre, possiede anche proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

    Benefici dell’olio essenziale di abete bianco

    L’olio essenziale estratto da questa pianta può essere efficacemente adoperato contro le più comuni malattie da raffreddamento, questo per via del suo effetto balsamico nei confronti delle vie respiratorie e del cavo orofaringeo. L’olio è in grado di sciogliere il catarro e funge da espettorante e da calmante contro la tosse, sia grassa che secca. È in grado di lenire i dolori provocati dalla sciatica, dalla cervicale dall’artrosi e dall’artrite, ha un’attività antispasmodica sull’organismo e agisce come vasodilatatore in caso di ipertensione. Può essere utilizzato anche per sgonfiare edemi e gonfiori di varia natura.

    Olio essenziale di abete bianco: controindicazioni

    Come quasi tutte le piante e gli oli essenziali, anche l’abete bianco possiede alcune controindicazioni che è bene conoscere. Non bisogna utilizzarlo durante la gravidanza e l’allattamento. Le donne iperestrogeniche non dovrebbero farne uso, mentre in caso di assunzioni ad alte concentrazioni può dare luogo a sensibilizzazioni. In caso di irritazioni cutanee, inoltre, se ne sconsiglia l’uso esterno, mentre è da evitare completamente nel caso si soffra di allergie. IN ogni caso sarebbe buona norma consultare l’erborista o uno specialista per conoscere bene gli effetti e sapere quale sia la quantità ottimale da poter adoperare per il nostro organismo.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.