Origano: proprietà e benefici per lo stomaco e la gola

    Origano: proprietà e benefici per lo stomaco e la gola

    Origano: proprietà e benefici per lo stomaco e la gola

    Il nome dell’origano deriva dal greco oros, montagna, e ganos, splendore. Ciò significa che questa pianta necessita di una grande quantità di luce e calore per potersi sviluppare pienamente ed elargire così il suo caratteristico aroma. Si tratta di una pianta erbacea perenne che cresce spontaneamente nelle zone di montagna. Possiede numerosi benefici, soprattutto a carico dello stomaco e dell’apparato respiratorio. Per questo motivo è molto indicata sia in cucina che durante la stagione invernale, quando le malattie da raffreddamento si fanno sentire. Ecco tutte le sue caratteristiche, i benefici e le proprietà.

    Origano benefici proprieta per stomaco e gola

    Le proprietà dell’origano

    Gran parte delle proprietà di questa pianta sono contenute nelle sommità fiorite. I fiori, infatti, contengono un olio essenziale all’interno del quale si possono trovare le seguenti sostanze: carvacrolo, timolo e terpinene. Queste sostanze sono in grado di sviluppare il caratteristico sapore penetrante. Tra le sue proprietà troviamo quelle antinfiammatorie, antisettiche, espettoranti, calmanti per la gola, digestive, carminative e toniche.

    I benefici dell’origano

    Grazie alle sue numerose proprietà, questa pianta è in grado di elargire numerosi benefici al nostro organismo. In primo luogo è molto utile e si possono sfruttare i suoi effetti espettoranti, antisettici e antinfiammatori contro le principali malattie da raffreddamento che sopraggiungono durante la stagione invernale, come febbre, mal di gola, tosse, raffreddore, congestione nasale e influenza. Le sue proprietà carminative, invece, combattono il gonfiore addominale diminuendo il dolore e riequilibrando le funzioni fisiologiche dell’intestino. Inoltre, è in grado di favorire la digestione combattendo la digestione lenta e stimolando le secrezioni salivari e gastriche. Molto utile anche il sistema nervoso, l’origano possiede proprietà toniche che aiutano a riprendere energia e a combattere l’accumulo di stress che può dare luogo all’ansia.

    Come utilizzare l’origano

    Questa pianta può essere sfruttata in diversi modi in base alle proprietà che ci servono al momento:

    • Impacchi, decotti e tisane: se vogliamo sfruttare le proprietà espettoranti, antinfiammatorie e antisettiche e per combattere le malattie da raffreddamento liberando i polmoni dal catarro.
    • Gargarismi: per purificare la bocca e la gola, si possono utilizzare i fiori come decotto.
    • Cataplasma: questa soluzione può risultare molto utile in caso di torcicollo, basta riscaldare delle foglie.

    L’origano va conservato essiccato all’ombra e all’interno di involucri chiusi se si decide di andarlo a raccogliere. Aggiungendolo al cibo, come nelle insalate, si possono avere effetti benefici e depurativi per il fegato.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.