Peli Incarniti: 4 rimedi naturali per eliminarli

    Peli Incarniti: 4 rimedi naturali per eliminarli

    Peli incarniti: 4 rimedi naturali per eliminarli

    I peli incarniti sono un problema molto diffuso e altrettanto fastidioso. I peli, invece di svilupparsi verso l’esterno, seguono una traiettoria laterale o, in alcuni casi, all’indietro. Il pelo comincia ad attorcigliarsi su se stesso man mano che cresce e questo può provocare gonfiore e rosse cutaneo, oltre a possibili infiammazioni. I peli incarniti compaiono soprattutto nelle zone del corpo più soggette alla rasatura; ciò si verifica poiché vi è l’abitudine di tirare la pelle durante il trattamento, una volta rilasciata, il pelo si può ritirare. Se non ritrova la via d’uscita, può dunque incarnirsi. Esistono, però, alcuni rimedi naturali efficaci per eliminarli, eccone 4 da tenere a mente.

    Peli incarniti, 4 rimedi naturali efficaci

    Peli incarniti: zucchero bianco

    Molte persone utilizzano lo zucchero bianco per rimuovere i peli incarniti. Non si tratta di un’operazione bizzarra o complicata. Al contrario, si sfruttano le proprietà fisiche del granello di zucchero, la sua durezza, infatti, lo rende perfetto per effettuare un rapido scrub. È sufficiente creare una pasta morbida a base di acqua e zucchero bianco e sfregarla sulla zona interessata fino a quando non compare il pelo, che dovrà poi essere sfilato con l’apposita pinzetta.

    Peli incarniti: sale

    Anche il sale può essere utilizzato come rimedio naturale contro i peli incarniti. La sua proprietà esfoliante può aiutare a eliminare le cellule morte. Inoltre, aumenta la circolazione superficiale. Per utilizzarlo è sufficiente applicare una soluzione di acqua e sale sulla parte del corpo interessata; lasciando il composto per alcuni minuti, grazie alla disidratazione indotta dal sale che riduce il volume della pelle, il pelo incarnito viene spinto a uscire.

    Peli incarniti: rimozione manuale

    Si tratta del rimedio naturale più utilizzato e anche, apparentemente, più semplice. Bisogna procurarsi delle pinzette opportunamente disinfettate, in alternativa è possibile adoperare un ago da filo. È necessario rompere lo strato superficiale di pelle per lasciare fuoriuscire il pelo, in seconda battuta si andranno a utilizzare le pinzette per rimuoverlo definitivamente. Ricordarsi di disinfettare e ripulire la zona interessata al fine di scongiurare infezioni di varia natura.

    Peli incarniti: scrub

    La maggior parte dei peli incarniti origina nello strato superficiale della pelle. Per questo motivo è possibile eliminare questo problema manualmente e senza grandi difficoltà. Un modo semplice è lo scrub: sfregando lo strato superficiale della pelle, infatti, si possono eliminare le cellule morte sotto le quali è presente il pelo incarnito. In questo modo è possibile raggiungerlo ed eliminarlo con un paio di pinzette.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.