Piedi piatti: come curarli con gli esercizi

    Piedi piatti: come curarli con gli esercizi

    Piedi piatti: come curarli con gli esercizi

    I piedi piatti vengono definiti tali quando l’arco plantare mediale risulta più basso rispetto alla norma o, in alcuni casi, è completamente assente. La zona centrale del piede, in questo caso, poggia totalmente o in parte al suolo e questo provoca, oltre che un disagio estetico, anche dolori e altri problemi di natura motoria e muscolare. Esistono comunque degli esercizi che possono aiutare a migliorare la postura e a diminuire la sintomatologia legata ai piedi piatti, eccone alcuni da poter fare a casa.

    Piedi piatti cura ed esercizi

    Sintomi dei piedi piatti

    In molti casi, oltre alla forma e alla postura tipica dei piedi piatti, possono insorgere alcuni sintomi specifici molto fastidiosi tra i quali un cronico dolore ai piedi, dolore alle caviglie, dolore alle ginocchia nonché iperpronazione. In casi lievi è possibile utilizzare una terapia conservativa, svolgendo anche degli esercizi specifici per questo tipo di problema, nei casi più gravi, invece, lo specialista opterà per la via chirurgica.

    Cause dei piedi piatti

    A dispetto di ciò che molti possono pensare, questa condizione non è solo a insorgenza congenita, ma può insorgere anche come conseguenza di altre malattie, come il diabete, traumi al tessuto connettivo, obesità o sovrappeso, artrite reumatoide, utilizzo di calzature non adeguate, stato di gravidanza, abitudini posturali errate, traumi al piede o alla caviglia.

    Esercizi per i piedi piatti

    Quando non vi è necessità dell’operazione chirurgica e lo specialista opta per la terapia conservativa, è possibile seguire alcuni specifici esercizi. Lo stretching o allungamento muscolare che andrà svolto per tutti i muscoli delle gambe e che faranno riferimento al tendine d’Achille. Esercizi di fisioterapia: in questo caso ci si concentrerà sulle tecniche di camminata e di corsa. La fisioterapia, di norma, viene richiesta dai medici qualora il paziente pratichi assiduamente sport, in particolare il podismo, la corsa, la marcia e simili.

    Towel Scrunch

    Un esercizio, chiamato towel scrunch, da poter svolgere a casa, invece, consiste nell’accartocciare un asciugamano utilizzando i piedi: questo esercizio permette di rinforzare i muscoli del piede che a causa di questa condizione tendono a indebolirsi.

    Calf raises

    Questo tipo di esercizi hanno come scopo quello che aumentare la forza dell’arco plantare. In italiano vengono definiti come sollevamenti dei polpacci: bisogna posizionarsi su di un gradino, facendo sporgere i talloni oltre il bordo e reggendosi solo con la parte anteriore del piede. Si comincia con una postura neutra e ottimale e ci si allunga fino a rimanere sulla punta dei piedi.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.