Pomodoro: protegge dal cancro e migliora la pelle, ecco le sue proprietà

Pomodoro: protegge dal cancro e migliora la pelle, ecco le sue proprietà

Il pomodoro protegge dal cancro ed è un toccasana per la pelle 

Pomodoro, alleato contro il cancro e amico della nostra pelle. Originario dell’America del Sud, questo ortaggio è conosciuto e utilizzato in tantissimi paesi ed è particolarmente apprezzato per le sue proprietà salutari.

Ribattezzato ‘Re della dieta mediterranea’, secondo un recente studio il pomodoro è in grado di dimezzare i casi di cancro alla pelle: il risultato del test in laboratorio in topi maschi nutriti per 35 settimane con una dieta composta al 10% da pomodoro in polvere, e poi esposti alla luce ultravioletta, ne ha dato prova. Cosa è emerso: una volta esposti a luce ultravioletta, i topi maschi sperimentavano, in media, una diminuzione del 50% della crescita del cancro della pelle rispetto ai topi che non mangiavano il pomodoro. Non sono emerse differenze significative, invece, per i topi femmine.

La ricerca di cui in oggetto si è svolta in America ed è stata pubblicata sulla rivista ‘Scientific Reports’ (gruppo Nature) ed ha confermato il potenziale effetto antitumorale di alimenti ricchi di carotenoidi, evidenziando una particolarità: quello che funziona nei (topi) maschi non funziona sempre ugualmente bene nelle femmine, e viceversa.

Un elemento da approfondire, questo, come spiegano gli autori della Ohio State University, ricordando che precedenti ricerche hanno indicato che i topi maschi sono più sensibili ai raggi UV, ovvero sviluppano più neoplasie cutanee rispetto alle femmine, e prima. Nel loro caso, quindi, l’effetto-scudo dato dal pomodoro potrebbe risultare più evidente.

L’osservazione di Tatiana Oberyszyn, docente di patologia e membro dell’Ohio State’s Comprehensive Cancer Center:

“Questo dato ci dice che nell’esplorare possibili approcci da adottare in prevenzione va considerato anche il sesso, perché ciò che funziona negli uomini potrebbe non avere effetto sulle donne, e viceversa”

A tal riguardo, differenze di genere a parte, studi clinici condotti su uomini e donne hanno già dimostrato che mangiare concentrato di pomodoro riduce le scottature solari. L’effetto protettivo sulla pelle esercitato da questo ortaggio è dunque comprovato. Il merito è dei carotenoidi, i pigmenti che conferiscono al pomodoro il suo inconfondibile colore. Tuttavia per funzionare al meglio, più che come integratore questo pigmento va assunto proprio sotto forma di ortaggio. Ecco al riguardo le parole di Jessica Cooperstone, coautrice dello studio:

“Il licopene, il carotenoide principale nei pomodori, è stato dimostrato essere l’antiossidante più efficace di questi pigmenti. Tuttavia, quando si confronta il licopene somministrato attraverso un intero pomodoro o un integratore sintetizzato, quello presente nell’ortaggio intero sembra più efficace nel prevenire l’arrossamento dopo l’esposizione a raggi UV, suggerendo che altri composti presenti nell’alimento possono avere un ruolo”

Proprietà del pomodoro

Questo ortaggio è un alimento povero di calorie (solo 18 per 100 grammi!), contiene molta acqua e un basso tenore di zuccheri, il che fa sì che apporti poca energia, ma di utilizzo immediato. Possiede inoltre un buon contenuto di minerali e oligoelementi ed è dotato di tutte le vitamine idrosolubili. Il pomodoro è leggero, rimineralizzante, dissetante, saporito e non deve mai mancare a tavola.  Il suo principale ingrediente è l’acqua (94%), ha l’1% di proteine e lo 0,2 di grassi. Il 2,8% è costituito da carboidrati rappresentati da fruttosio e glucosio.

Mangiare pomodori con regolarità aiuta il processo digestivo soprattutto quando si consumano cibi che contengono fecole e amidi quali pasta, riso, patate; questo ortaggio aiuta inoltre ad eliminare l’eccesso di proteine provocato da un’alimentazione eccessivamente ricca di carni. In alcuni casi può risultare efficace nel risolvere problemi di digestione lenta o di scarsa acidità gastrica, grazie al ricco contenuto di acido malico, arabico e lattico.

Licopene nel pomodoro —> importantissima la presenza del licopene nel pomodoro:
100 grammi di pomodoro tre volte alla settimana sono la dose minima consigliata affinché il licopene – che dà il colore rosso all’ortaggio – possa esercitare la sua funzione preventiva.

Il licopene è un antiossidante naturale in grado di proteggere le cellule dall’invecchiamento. L’organismo umano non è in grado di sintetizzare il licopene, quindi l’unico modo per assumerlo è tramite l’alimentazione. Come diverse ricerche hanno dimostrato, il modo migliore e più indicato per favorire l’assunzione del licopene è quello di cuocere il pomodoro e trasformarlo in sugo o salsa, solo così si esalta al massimo il suo potere antiossidante.

Il pomodoro riduce il rischio di tumore alla prostata e all’apparato digerente —> Lo studio pubblicato sulla rivista scientifica International Journal of Cancer, ha infatti rilevato che inserire abitualmente nella dieta settimanale un piatto a base di pomodoro, equivale a ridurre in maniera considerevole il rischio di tumore dell’apparato digerente. Ancora, una seconda ricerca condotta dalla Harvard Medical School su 48mila uomini, ha evidenziato che chi consuma alimenti a base di pomodoro più di 2 volte alla settimana, riduce del 34% il rischio di cancro alla prostata rispetto a chi non ne consuma affatto.

POMODORO USI COSMETICI

Come già detto il pomodoro è anche un alleato di bellezza, soprattutto per la pelle (che protegge dalle scottature solari), e tanti sono gli utilizzi che se ne fanno in campo cosmetico.

La polpa di questo prezioso ortaggio è usata come ingrediente base per maschere tonificanti, nutrienti e rassodanti per la pelle. In virtù della sua funzione astringente e illuminante, il pomodoro è quindi indicato per trattare pelli miste, grasse o affette da acne. Efficace anche l’applicazione diretta di alcune fettine sul viso, massaggiando circolarmente, una o due volte al giorno.

Ammorbidisce e nutre le pelli aride, e se utilizzato sotto forma di succo mescolato con olio di mandorla e radici e foglie di malva, è un idratante naturale a tutti gli effetti. Il pomodoro è anche un ottimo alleato per trattare i capelli colpiti dalla forfora, li rende più forti e più luminosi in maniera completamente naturale; è sufficiente applicare sulla chioma del succo di pomodoro, preferibilmente a capelli umidi, e lasciare agire per circa 30 minuti prima di effettuare lo shampoo. Questo impacco ravviva anche i riflessi naturali dei capelli, rendendoli morbidi e setosi.

Il pomodoro si sposa benissimo con l’olio d’oliva: se uniti, placano i rossori della pelle dovuti all’eccessiva esposizione al sole. Per trattare le pelli grasse è consigliato aggiungere all’amalgama anche un pizzico di succo di limone. Non va dimenticato l’uso detergente del pomodoro, consigliato per pulire l’ottone macchiato dal verderame. Basta strofinare sull’ottone la polpa di un pomodoro maturo, poi sciacquarlo e lucidarlo con un panno di lana.