Sandalo: proprietà e benefici per la circolazione

    Sandalo: proprietà e benefici per la circolazione

    Sandalo: proprietà e benefici per la circolazione

    Il sandalo è un albero di dimensioni modeste appartenente alla famiglia delle Santalacee. Può raggiungere un’età di cento anni e un’altezza di 10 metri. La sua corteccia è rosso-bruna, mentre le foglie mostrano una colorazione verde brillante. I fiori, dalla forma a campanula, si riuniscono in pannocchie dal colore rosso intenso. Fruttifica dopo tre anni e ogni frutto al suo interno possiede cinque semi. Questa pinata è originaria dell’India meridionale, dell’indonesia dell’Australia settentrionale. Ecco tutte le sue caratteristiche, le proprietà, i benefici e le controindicazioni alle quali fare attenzione.

    Sandalo, proprieta benefici per la circolazione

    Le proprietà del sandalo

    Questa pianta possiede diverse proprietà che possiamo sfruttare per il benessere del nostro organismo. Il legno è infatti ricco di olio essenziale od olio di sandalo, che viene utilizzato per produrre prodotti per l’igiene personale e per praticare massaggi. L’essenza del legno di questa pianta, inoltre, è ricca di alcoli terpenici come santaiolo, santalone e santoli, i quali donano alla pianta proprietà antispastiche e antibatteriche. Inoltre stimolano il sistema immunitario. Tra le sue proprietà importanti si annoverano le seguenti: proprietà sedativa, afrodisiaca, antidepressiva e antisettica.

    I benefici del sandalo

    Grazie alle sue numerose proprietà e all’olio essenziale, questa pianta può essere utilizzata per il benessere di molti organi e apparati del nostro organismo. Le sue proprietà antisettiche, antinfiammatorie e antibatteriche possono tornare utili in caso di malattie da raffreddamento, come tosse, febbre, congestione nasale, mal di gola e influenza. L’azione sedativa agisce invece sul sistema nervoso e sul cervello e aiuta a combattere il nervosismo, lo stress e l’ansia, allo stesso modo le sue caratteristiche antidepressive aiutano a stabilizzare l’umore. Allo stesso modo, le sue proprietà stimolanti per il sistema immunitario rendono il nostro corpo maggiormente in grado di contrastare le infezioni. L’essenza del legno di sandalo, inoltre, può essere impiegata per i disturbi delle vie respiratorie.

    Controindicazioni e possibili effetti collaterali

    Di questa pianta si usa molto spesso il suo olio essenziale per via della sua capacità di agire sul sistema nervoso, stabilizzare l’umore e combattere lo stress, il nervosismo, l’ansia e gli episodi legati agli attacchi di panico. Miscelato con altri oli è molto utile contro gli inestetismi della pelle, in particolare per combattere la formazione delle smagliature. Se usato puro, invece, risulta molto utile contro i punti neri e le infiammazioni che interessano la pelle. In linea generale non ci sono controindicazioni o effetti collaterali significativi dovuto al suo utilizzo, ma è sempre buona norma consultare un medico o uno specialista, soprattutto nei casi in cui si utilizza per infiammazioni del tratto urinario, come la cistite.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.