Scottature solari, sintomi e rimedi naturali: gel, impacchi e bagni allevianti

    Scottature solari, sintomi e rimedi naturali: gel, impacchi e bagni allevianti

    Scottature solari: quali sono i sintomi

    L’estate è ormai alle porte e può dirsi pressoché iniziata la stagione balneare. Ciò significa, anche, esporsi ai raggi solari nella speranza di acquisire quanto prima la tanto agognata abbronzatura perfetta: colore ambrato e soprattutto uniforme, su tutto il corpo, da sfoggiare nelle calde serate estive.

    Attenzione però a non farvi prendere dalla fretta: questo tipo di abbronzatura richiede pazienza e accortezza quando ci si espone al sole, giacché gli effetti nefasti sulla pelle dei raggi ultravioletti non vanno affatto trascurati né presi sotto gamba. A rischio soprattutto le pelli dei bambini, quelle molto chiare e delicate. La protezione solare da utilizzare è quella massima, per evitare, soprattutto durante le prime esposizioni, scottature, eritemi solari, dermatiti e fastidiosi ed antiestetici rossori accompagnati, poi, da prurito. Ultime, ma non certo in ordine di importanza, le ‘bolle’ nelle parti maggiormente scottate, seguite nei giorni successivi da desquamazioni della pelle. Nei casi più gravi, invece, pelle molto calda e dolente, addirittura brividi e febbre.

    Raggi ultravioletti: i rischi di una eccessiva esposizione al sole

    Se già vi siete imbattuti in una delle succitate incombenze, non temete: esistono alcuni ingredienti naturali che possono alleviare le irritazioni della pelle causate dalla eccessiva esposizione ai raggi solari.

    Nei casi gravi di scottatura, allorquando si presentano febbre e brividi, anziché ricorrere ai metodi naturali è consigliabile affidarsi alle cure di un medico. Si ricorda inoltre, che scottature reiterate nel tempo possono essere causa di macchie indelebili, invecchiamento precoce della pelle e addirittura di tumori della pelle (melanoma).

    Ecco quali sono i rimedi naturali e quando vanno utilizzati per lenire i sintomi causati dalle scottature solari, in primis la fastidiosa sensazione di bruciore. Si tratta di prodotti 100% green. Esclusi gli eritemi e le forme ‘gravi’ di scottature, in tutti gli altri casi (lievi bruciori e arrossamenti) è consigliabile trattare le zone interessate con delle soluzioni o unguenti naturali, metodi semplici per lenire i fastidi.

    Impacchi o bagni allevianti in acqua tiepida

    Impacchi all’aceto di mele: fate impacchi, con un panno umido imbevuto in acqua tiepida, all’aceto di mele. Bagnate le parti interessate dalle scottature o, se preferite, immergetevi in una vasca da bagno dopo aver diluito un bicchiere di aceto di mele;

    Impacchi al bicarbonato di sodio: le sue proprietà emollienti non potranno che attenuare la secchezza della pelle disidratata causata dalla scottatura. Se preferite il bagno, diluite nell’acqua 1/2 bicchiere di bicarbonato di sodio;

    Impacchi alla farina d’avena: versatela nell’acqua tiepida e immergetevi, oppure fate gli impacchi. Le sue proprietà emollienti vi daranno immediato sollievo.

    Importante: prima di asciugarvi cospargete la pelle ancora un po’ umida di un gel a base di Aloe vera, pianta preziosa per le sue molteplici proprietà curative, toccasana per le scottature.

    Aloe vera e Olio d’oliva: usi e applicazioni

    L’Aloe vera, che contiene un particolare gel dentro le foglie, può essere applicata direttamente sulle parti di epidermide interessate dalle scottature. Si tratta di un prodotto naturale antinfiammatorio e cicatrizzante e può essere applicato in abbondanza sulla pelle detersa.

    Anche l’olio d’oliva è un rimedio efficacissimo contro le scottature solari, perché lenisce e idrata, naturalmente. Se applicato insieme all’Aloe, ancor di più. Se necessario applicate questi ingredienti anche 4-5 volte al giorno.

    Patate ed altri oli: rimedi efficaci contro le scottature solari

    Le patate sono un altro importante rimedio naturale contro le scottature e i problemi ad esse connesse. La patata placa infatti i bruciori e ripristina l’equilibrio della pelle irritata perché ricca di amido. Va tagliata a fette sottili da applicare nelle zone interessate, oppure frullata insieme a un po’ d’acqua e poi spalmata, e lasciata agire fino a che non si sarà totalmente essiccata.

    Anche altri ingredienti naturali possono rappresentare un ottimo rimedio naturale per le scottature solari: l’olio di cocco (completamente naturale, acquistabile in erboristeria), il tè verde, lo yogurt bianco naturale, il succo di cetriolo frullato, il miele, gli infusi o i decotti di piante officinali quali camomilla, calendula, tiglio e malva, ed anche il liquido derivato dalle foglie di lattuga fatte bollire nell’acqua.