Smettere di fumare: i 10 rimedi che aiutano a stare lontani dalle...

    Smettere di fumare: i 10 rimedi che aiutano a stare lontani dalle sigarette

    Smettere di fumare è una scelta che può portare solo numerosi benefici ma, essendo il fumo una vera e propria dipendenza, porta con sè tutte le difficoltà tipiche: dall’astinenza all’aumento di peso, ecco 10 rimedi per stare lontani dalle sigarette nel modo più sereno possibile.

    Come si è scelto di iniziare, si può tranquillamente decidere di smettere di fumare: questa è la prima regola da tenere a mente quando si inizia il percorso di allontanamento dalla nicotina. Ma come vivere serenamente questo momento? 1. Il sostegno della famiglia e degli amici: la cosa fondamentale è l’aiuto di chi vi sta intorno. Saranno pertanto fondamentali gli incoraggiamenti ma anche tutte quelle piccole accortezze che facciano sì che l’oramai ex fumatore stia lontano dalle tentazioni. 2. Non scoraggiarsi: come in tutti i percorsi, le ricadute sono normali. Soprattutto i primi giorni è normale cadere in tentazione e concedersi ancora una sigarette ma è importante tenere a mente che i sintomi dell’astinenza vanno a diminuire già dopo una settimana. 3. Gomme da masticare: potrà sembrare una sciocchezza ma è uno dei rimedi più comuni utilizzati da chi vuol smettere di fumare. Mantenere la mente e la bocca occupate a masticare, si può riuscire ad allontanare – almeno per un po’ – la voglia di fumare. 4. Valeriana: come risaputo, quest’erba ha un effetto rilassante e calmante ottimo per alleviare lo stress e il nervosismo causato dalla dipendenza.

    5. Rivolgersi ad esperti: qualora sia difficile smettere da soli, è importante rivolgersi ad esperti che aiutino il fumatore a intraprendere il giusto percorso per smettere di fumare. 6. Trattamenti sostitutivi: essendo la dipendenza da nicotina una vera e propria dipendenza psico-fisica, è spesso difficile fare i conti con il bisogno della gestualità dell’accendersi e fumare la sigaretta. A questo vengono incontro cerotti, gomme che rilasciano gradualmente e lentamente piccole dosi di nicotina che abituano il corpo a farne sempre di più a meno. 7. Farmaci: ebbene sì, se la dipendenza è più forte del previsto è buona cosa rivolgersi al proprio medico. Quest’ultimo potrebbe optare per prescrivere alcuni farmaci che aiutino a ridurre i sintomi dell’astinenza o la voglia di fumare. 8. Libri: leggere, informarsi e confrontarsi con i benefici che porta lo smettere di fumare saranno sicuramente azioni motivanti per chi intraprende un percorso di disintossicazione da nicotina. 9. Ipnositerapia: quando si ha molta difficoltà, alcuni esperti consigliano di ricorrere all’ipnosi che è risaputo essere molto efficace nel trattamento dei disturbi della psiche. 10. Ginseng: la radice di questo vegetale è uno dei trattamenti più efficaci contro la dipendenza da fumo. Questa pianta, infatti, è in grado di inibire la liberazione della dopamina, il neurotrasmettitore che trasmette la sensazione di piacere e benessere se stimolato dalla nicotina.