Per  s’intende una bevanda a base di foglie dell’omonima pianta, nome scientifico Camellia Sinensis, diffusa in Oriente fin da tempi antichissimi e poi diventata di uso comune anche in Occidente in era moderna.

La pianta, dalle cui foglie in infusione o decottura con aggiunta o meno di altre spezie si ottiene il tè, è coltivata in gran parte dell’Asia sudorientale e in Africa. In particolare i maggiori produttori di Tè sono India, Sri Lanka, Indonesia, Cina, Giappone e Bangladesh in Asia e il Kenya in Africa occidentale. In Europa il maggior produttore e importatore di Tè è la Gran Bretagna, paese in cui questa bevanda è considerata al pare di un’istituzione.

tè verde
Foglie di Tè verde

Tipologie

Esistono molte tipologie di tè, ma una prima distinzione importante è quella tra tè aromatizzati e non aromatizzati.

Tè non aromatizzati

Tra i tè non aromatizzati i più conosciuti sono il tè verde, noto per le sue proprietà depurative, il tè nero Earl Grey, diffuso in Occidente come bevanda da colazione in alternativa al caffè. I tipi base di tè sono però sei:

  • il tè verde
  • il tè nero
  • il tè oolong
  • il tè giallo
  • il tè pu’er

Tutte le qualità di tè sono ottenute dalle foglie della Camellia Sinensis. Quello che le caratterizza è il metodo di produzione, vale a dire il differente livello di ossidazione delle foglie, detta fermentazione.
I tè neri sono fermentati”, i  tè verdi sono “non fermentati” e gli oolong sono invece semifermentati. Tra le tipologie di tè va ricordato anche il deteinato.

Le varianti dei tè base sono poi diverse decine. Tra le più note e consumate ricordiamo il tè verde Gunpowder, il Bancha di origine giapponese, l’Orange Pekoe, tè nero tipico dello Sri Lanka e prodotto con le sole foglie apicali della pianta.

Bustine di tè verde, nero aromatizzati e non

Tè aromatizzati

I Tè aromatizzati sono bevande a base di foglie di tè con aggiunta di altre spezie. L’aggiunta di altre spezie non ha comunque solo lo scopo di ottenere un gusto diverso ma spesso ha l’obiettivo di abbinare le proprietà benefiche di un’erba a quelle tipiche dei Tè.

Tra i tè aromatizzati ricordiamo:

  • il tè al bergamotto Earl Grey
  • il tè al limone
  • il tè all’arancia
  • il tè alla menta
  • il tè al ginseng
  • il tè allo zenzero

Il Tè come rimedio naturale

Il tè, al pari delle tisane, è utilizzato da sempre come rimedio naturale per le sue accertate proprietà benefiche. Il tè verde è usato da millenni nella medicina tradizionale giapponese, in particolare per le sue proprietà antibatteriche, antiossidanti (è ricco di polifenoli) e per la sua naturale capacità di bruciare i grassi. Il tè nero invece, particolarmente ricco di teina, è in grado di aiutare la concentrazione e attenuare la fatica fisica.

Il tè verde ottimo rimedio naturale
Il tè verde è un ottimo rimedio naturale

Le sostanze polifenoliche contenute nei tè verdi e neri, chiamate anche flavonoidi, sono considerate molto efficaci nella prevenzione delle cardiopatie ischemiche. Un recente studio dell’Università di Washington St. Louis in collaborazione con ricercatori tedeschi ha inoltre evidenziato le particolari proprietà di un polifenolo del tè verde, che potrebbe rivelarsi benefico per le persone colpite da mieloma multiplo.

Inoltre, in combinazione con altre spezie, è utilizzato da sempre come rimedio naturale. Quando abbinato ad esempio alla menta ed al limone, è apprezzato per le proprietà rinfrescanti ed astringenti. I tè allo zenzero sono invece apprezzati come digestivi e per le proprietà drenanti e antiossidanti.