Tè verde e nero: l'ingrediente segreto contro osteoporosi e ossa fragili

    Tè verde e nero: l'ingrediente segreto contro osteoporosi e ossa fragili

    Per chi soffre di intolleranza al lattosio o semplicemente non lo ama particolarmente pare essere arrivata una soluzione alternativa al latte per rinforzare le ossa. Non solo il latte, secondo uno studio australiano pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition e portata avanti dalla Flinders University, sarebbe la soluzione adeguata. A rinforzare le ossa ed evitare fratture, soprattutto alle donne che soffrono di osteoporosi dovuta all’età, ci sarebbe il tè.

    Secondo i risultati prodotti dai ricercatori australiani che hanno seguito per 10 anni le abitudini e lo stile di vita di 1200 donne, tutte di età media intorno agli 80 anni e alle quali sono state chieste con questionari periodici le abitudini alimentari, in particolare quelle relative al consumo di tè. Secondo quanto emerso dai dati, le donne che hanno consumato almeno tre tazze al giorno di tè, in particolare nero o verde, sono risultate avere circa un terzo in meno di probabilità di andare incontro alla rottura di un osso nel corso del tempo rispetto a chi ne aveva bevuto poco o nulla.

    Tra le donne prese in esame quindi, che nell’arco dei 10 anni di studi hanno subito 288 fratture (129 delle quali dell’anca), quelle che hanno bevuto almeno tre tazze al giorno di tè sono risultate meno soggette a traumi rispetto alle altre nel 30% dei casi. Secondo i ricercatori che hanno pubblicato lo studio, l’ingrediente “miracoloso” del tè potrebbero essere i flavonoidi che accelerando la formazione di nuove cellule ossee e rallentando l’erosione di quelle esistenti, migliorerebbero la qualità e la forza delle ossa.

    Credit Foto:  Samo Trebizan / Shutterstock