Tisana al capelvenere: proprietà e benefici contro il mal di gola

    Tisana al capelvenere: proprietà e benefici contro il mal di gola

    Tisana al capelvenere: proprietà e benefici contro il mal di gola

    Il capelvenere è una pianta officinale appartenente alla famiglia delle Adiantaceae, a sua volta comprendente un grande gruppo di felci. In particolare, questa pianta ha una dimensione molto ridotta e nella piena maturità raramente superano i 40 centimetri di altezza. Il capelvenere negli ultimi anni ha conosciuto un vasto utilizzo come rimedio naturale, soprattutto per tutte quelle malattie da raffreddamento che fanno la loro comparsa durante l’autunno e l’inverno. Mal di gola, tosse, febbre, sono malanni che possono essere combattuti anche con questa pianta. Ecco tutte le proprietà e i benefici.

    Tisana al capelvenere, proprieta benefici rimedi naturali

    Tisana al capelvenere: proprietà

    La tisana a base di questo tipo di felce si dimostra un valido alleato contro le malattie da raffreddamento e in particolare nei confronti del mal di gola, un problema tipicamente invernale. Fin dai tempi antichi, le proprietà di questa pianta sono conosciute nella medicina e spesso veniva adoperata per il trattamento dell’asma e della pertosse. La tisana dona proprietà fluidificanti, carminative e lenitive. Inoltre stimola la sudorazione e quindi la depurazione dell’organismo ed è ricca di fibre, sali minerali e vitamine.

    Tisana al capelvenere: benefici

    Grazie alle sue proprietà carminative e alla presenza di fibre, favorisce il transito intestinale e la depurazione dell’intestino. Inoltre, per via del contenuto di vitamine e sali minerali, può fungere da integratore naturale, mentre la capacità di stimolare la sudorazione può favorire la depurazione dell’organismo dalle tossine ed è quindi molto utile contro la febbre alta. Con le sue proprietà fluidificanti, inoltre, è in grado di favorire l’espulsione delle secrezioni bronchiali e nasali e per questo motivo è indicata contro la raucedine, il raffreddore e più in generale contro le malattie da raffreddamento.

    Tisana al capelvenere: ricetta fai da te

    Preparare una tisana o un infuso a base di questo tipo di felce non è difficile. Sono sufficienti alcuni grammi di foglie essiccate e dell’acqua portata a ebollizione. Si immergono le foglie e si lasciano in infusione per almeno quindici minuti, dopodiché si filtra il composto e si può consumare calda. Con i suoi principi attivi, tra i quali si ricordano i tannini, l’adiantone, triterpenoidi e le mucillagini, la bevanda può essere utilizzata come antinfiammatorio e antiossidante.

    Tisana al capelvenere: controindazioni

    Non sono presenti particolari controindicazioni per questo tipo di pianta, ma è comunque sconsigliato il suo utilizzo durante la gravidanza e l’allattamento. Il capelvenere può comunque provocare reazioni e ipersensibilità dovute ai naturali principi attivi presenti nella pianta, per questo motivo è consigliabile chiedere il parere di uno specialista prima del suo utilizzo.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.