Tisana depurativa al carciofo: proprietà, benefici e ricetta fai da te

    Tisana depurativa al carciofo: proprietà, benefici e ricetta fai da te

    La tisana depurativa al carciofo è un ottimo rimedio naturale per il nostro organismo. Il carciofo, in particolare, è noto in medio oriente per le sue proprietà benefiche, mentre in Italia è utilizzato molto in cucina come alimento. Il carciofo è una pianta perenne che può raggiungere un’altezza pari a un metro e mezzo; facile da coltivare, nel nostro paese gli vengono dedicate sagre ed eventi. Ecco allora quali sono i suoi benefici, le proprietà per il nostro corpo e come preparare facilmente una tisana depurativa al carciofo fatta in casa.

    Tisana depurativa al carciofo, proprieta, benefici e ricetta fai da te

    Tisana depurativa al carciofo: proprietà

    La tisana al carciofo possiede moltissime proprietà benefiche per l’organismo, soprattutto per il fegato, il pancreas, i reni e, più in generale, l’intero apparato urinario. Per questo motivo la sua tintura madre è utilizzata spesso allo scopo. Questa pianta contiene cinarina, un principio attivo che può favorire le secrezioni biliari e la diuresi. Contiene, inoltre, inulina, un altro principio attivo molto utile per il sistema cardiovascolare. Inoltre, è una preziosa fonte di vitamine e sali minerali come ferro e potassio e di acido colorogenico.

    Tisana depurativa al carciofo: benefici

    L’infuso a base di carciofo, grazie alle sue numerose proprietà apporta numerosi benefici. La cinarina favorisce, ad esempio, le secrezioni biliari che a loro volta aiutano lo stomaco nel processo di digestione degli alimenti. Avendo, poi, un forte potere diuretico, può depurare sia il fegato che i reni e la vescica, di conseguenza aiuta a combattere anche le infiammazioni come le fastidiose cistiti. La presenza di acido colorogenico, inoltre, dona alla tisana al carciofo proprietà antiossidanti capaci di contrastare i radicali liberi, l’invecchiamento cellulare, la cellulite e la ritenzione idrica. Il carciofo aiuta a regolare anche i livelli di colesterolo cattivo nel sangue e dunque aiuta la circolazione sanguigna e il cuore nel suo lavoro.

    Tisana depurativa al carciofo: preparazione

    Preparare una tisana depurativa al carciofo è molto semplice. Sono almeno tre le tipologie di infusi che si possono preparare. La prima consiste di un solo ingrediente, le foglie di carciofo. La seconda, invece, comprende finocchio e carciofo, mentre la terza 15 grammi di radice di cicoria, un pezzetto di radice di liquirizia e 30 grammi di carciofo. Il processo è uguale per tutte e tre le ricette: bisogna portare un pentolino d’acqua a ebollizione e lasciare in infusione per almeno quindici minuti. Dopodiché si filtra e si beve, sia caldo che freddo, a seconda della stagione.

    Tisana depurativa al carciofo: controindicazioni

    Non sempre il consumo di carciofo può avere effetti benefici sul nostro organismo. Nello specifico, chi soffre di calcoli biliari e le donne durante l’allattamento. Nel primo caso, con il consumo di carciofo, il problema può aggravarsi, nel secondo, invece, potrebbe compromettere la fuoriuscita del latte materno. In ogni caso, è bene consultare uno specialista per evitare spiacevoli conseguenze.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.