Tisana depurativa alla betulla: proprietà e benefici per l’organismo

    Tisana depurativa alla betulla: proprietà e benefici per l’organismo

    La betulla è un albero dalla corteccia chiara molto diffuso in Italia. Non si tratta, però, di una semplice pianta, ma di un vero e proprio rimedio naturale. Questo grazie alle sue numerose proprietà benefiche per l’organismo. Resiste ai climi freddi, l’albero si può trovare in tutta Europa e da anni ormai viene impiegato nella fitoterapia e nell’erboristeria. Il modo migliore tramite cui beneficiare delle sue caratteristiche è la tisana depurativa alla betulla. Ecco tutte le proprietà e i benefici per il corpo, e come prepararla.

    Tisana depurativa alla betulla

    Tisana depurativa alla betulla: proprietà

    Questa bevanda è ricca di sostanze nutritive. Le sue foglie, ad esempio, contengono flavonoidi, tannini, oli essenziali, vitamina C, saponine e ossidi sesquiterpenici. La corteccia, invece, ne contiene altre: tannini, betulina e triterpeni. Grazie a tutte queste sostanze, una tisana può essere un vero toccasana per il nostro organismo e aiuta il nostro corpo a depurarsi. Questo anche grazie alle proprietà diuretiche dell’albero, che ne fanno un valido alleato contro le infiammazioni delle vie urinarie, la ritenzione idrica e la cellulite.

    Tisana depurativa alla betulla: benefici

    Grazie alle sue qualità, la tisana depurativa alla betulla può avere diverse effetti sul corpo. Per quanto riguarda l’apparato urinario, ad esempio, stimola tutti i processi legati alla minzione, velocizzandola. Favorisce l’azione e la depurazione dei reni che a loro volta puliscono il sangue dalle sostanze di scarto. Abbassa i livelli di colesterolo cattivo e riduce l’ipertensione. La betulla possiede anche proprietà antisettiche ed è indicata per le infiammazioni, soprattutto quelle delle vie urinarie, come la cistite. Combatte quindi anche la cellulite grazie alle proprietà diuretiche e aiuta la circolazione sanguigna e il cuore.

    Tisana depurativa alla betulla: preparazione

    Preparare una tisana depurativa a base di betulla è molto semplice. Basta procurarsi un pentolino, riempirlo d’acqua e portarla a ebollizione. Dopodiché servono almeno 20 grammi di foglie di betulla essiccate da lasciare in infusione per almeno quindici minuti. Si può bere fredda, con qualche foglia di menta, oppure calda, in inverno, aggiungendovi del miele.

    Tisana depurativa alla betulla: controindicazioni

    L’assunzione di questa bevanda può comportare alcuni effetti collaterali se non controllata. Non può essere consumata da soggetti allergici all’Aspirina: il rischio è quello di sviluppare dermatiti e orticaria, mentre in casi estremi anche shock anafilattico. La pianta interagisce anche con alcuni farmaci, soprattutto quello diuretici o anticoagulanti. In ogni caso, prima di procedere con l’assunzione, se vi è qualche dubbio è sempre meglio consultare uno specialista in grado di guidarvi nell’assunzione.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.