Tisana depurativa alla Papaya: proprietà e benefici

    Tisana depurativa alla Papaya: proprietà e benefici

    La Papaya è una pianta appartenente alle Caricacee e originaria del Centroamerica, in grado di generare frutti che possono arrivare fino ai 9 chilogrammi di peso. Oggi si coltiva anche in Asia e Africa La consistenza di questi alimenti è delicata, hanno una forma oblunga e una buccia verde. La polpa è di color arancione ed è ricca di sostanze nutritive, vitamine e sali minerali. L’utilizzo della Papaya, infatti, rientra anche nelle tisane depurative e disintossicanti per via dei numerosi benefici e delle proprietà utili al nostro organismo. Si può trovare anche nei nostri supermercati e fa parte della frutta esotica. Il suo habitat naturale è a clima tropicale. Ecco quali sono tutte le sue caratteristiche.

    Tisana alla papaya benefici

    Proprietà della Papaya

    La Papaya è un frutto tropicale ormai diffuso in tutto il mondo. Il motivo, oltre alla tavola, risiede nelle sue numerose proprietà a beneficio del nostro organismo. Il frutto è composto principalmente d’acqua, con un discreto numero di carboidrati. Ha un alto contenuto vitaminico, soprattutto la vitamina A,C, E, K, l’acido folico, magnesio, rame, potassio, flavonoidi e acido pantotenico. Grazie a questo alto contenuto nutrizionale, ha proprietà antinvecchiamento e anticellulite. È utile al cuore poiché gli antiossidanti presenti nel frutto aiutano a prevenire l’ossidazione del colesterolo. Inoltre, contiene papeina, una sostanza che aiuta e favorisce la digestione. Infine, è ricca di fibre, utili per il corretto funzionamento dell’intestino e per combattere la stitichezza.

    Tisana alla Papaya

    La tisana a base di Papaya è un valido alleato quando si tratta di depurare e disintossicare l’organismo. Le fibre, in primo luogo, aiutano il transito intestinale, per questo ha proprietà carminative e lassative. Aiuta il cuore e favorisce la circolazione sanguigna. Preparare la tisana è molto semplice, basta della polpa essiccata infusa in acqua bollente per almeno dieci minuti. Si può aggiungere del miele o della menta. Si lasciare riposare per dieci minuti.

    Controindicazioni

    Molti considerano i semi di Papaya un contraccettivo naturale per gli uomini, questo pensiero ha origini molto antiche ed è comparso in diverse culture. Secondo uno studio scientifico, un eccessivo consumo di semi può portare all’infertilità maschile. Il consumo del frutto in gravidanza dipende dal grado di maturazione dell’alimento: quando è troppo acerbo contiene papeina, una sostanza con proprietà digestive, ma che potrebbe indurre la contrazione uterina. La Papaya può comportare gravi reazioni allergiche in quanto contiene lattice. L’azione giusta da compiere, dunque, è quella di consumare questo frutto con moderazione.