Tisana drenante fai da te: 3 ricette dagli ingredienti unici per tornare...

    Tisana drenante fai da te: 3 ricette dagli ingredienti unici per tornare in forma

    I primi giorni di lavoro dopo le vacanze estive vi fanno sentire giù di tono e appesantite? Visto l’arrivo dell’autunno e dei primi freddi, una buona abitudine è preparare ogni giorno una buona tisana drenante fai da te con ingredienti naturali ricchi di benefici e proprietà per combattere la stanchezza tipica di questa stagione ma soprattutto per depurarsi dalle tossine in eccesso dovute alle vacanze estive durante le quali spesso si tende ad esagerare. Ecco allora da ViviPuro – Alimentazione tre ricette per delle tisane drenanti fatte in casa a base di ingredienti davvero particolari ma benefici.

    Un ingrediente che certamente non può mancare in un’efficace tisana drenante fai da te è lo zenzero, radice ricca di proprietà depurative; potreste quindi provare a preparare in casa la tisana a base di zenzero, limone e asparagi facendo bollire in acqua i gambi di questa verdura insieme a due pezzetti di radice di zenzero fresca e mezzo limone: l’unione in una bevanda calda e fatta in casa di questi tre ingredienti vi farà espellere tutte le tossine in eccesso.

    Una buona alternativa con un ingrediente davvero inusuale è la tisana a base di gambi di ciliegie e pompelmo rosa; dopo aver mangiato delle buone ciliegie non buttate i gambi, fateli seccare e tagliateli finemente così che potrete aggiungerne due cucchiai in una tazza e lasciarli in infusione con una fetta con buccia di pompelmo rosa. Infine per provare un’ultima ricetta per una tisana drenante fai da te dovreste unire un paio di rametti di prezzemolo e due fette di limone da lasciare in infusione in acqua bollente per almeno cinque minuti: le loro proprietà depurative e drenanti vi faranno espellere i liquidi in eccesso.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.