Verruche plantari come curarle

    Verruche plantari come curarle

    Verruche plantari: come curarle

    Come curare le verruche dei piedi? Le verruche si presentano come piccoli rigonfiamenti cutanei, escrescenze del tipo benigno spesso dolenti, antiestetiche e di colore giallo-grigiastro. Colpiscono soprattutto in giovane età, interessando il dorso delle mani, la pianta dei piedi, il viso e il contorno delle unghie. Ma come curarli?

    Le cause delle verruche

    Le cause delle verruche sono da ricercarsi nel papilloma virus. Quest’ultimo attacca la pelle causando l’infezione alla base della verruca. Il virus ha un periodo di incubazione molto lungo, che può arrivare fino a 9 mesi.

    >>> Rimedi naturali per la congiuntivite <<<

    Tipologie di verruche

    Quali sono le tipologie di verruche? Ecco l’elenco completo:

    • Verruche comuni o volgari: grandi e dolorose, sono tipiche di mani, dita e gambe. Possono manifestarsi anche sotto la pianta dei piedi e in questo caso saranno definite verruche plantari.
    • Verruche piane: di solito sono di piccole dimensioni e colpiscono il volto o il dorso delle mani. A volte passano del tutto inosservate.
    • Verruche a mosaico: somigliano a piccole crosticine di colore bianco. Interessano per lo più i piedi, ma non sono dolenti come quelle plantari.
    • Verruche filiformi: sono lunghe, somigliano a piccoli peduncoli, di un colore simile a quello della pelle. Compaiono vicino ad occhi, bocca e naso.
    • Condilomi genitali: il papilloma virus può produrre anche i condilomi, verruche a trasmissione sessuale. Questi possono presentarsi anche sulle altre aree del corpo.

    Rimedi naturali per le verruche: il limone

    Il succo di limone ha proprietà antisettiche e antivirali che possono aiutare rimuovere le verruche. Applicate il succo di limone sulla zona interessata più volte al giorno e siate costanti per ottenere migliori risultati.

    >>> Rimedi naturali per combattere la sinusite <<<

    Rimedi naturali per le verruche: aceto di mele

    Tra i rimedi naturali per le verruche c’è anche l’aceto di mele per le sue proprietà antivirali, antibatteriche e antimicotiche. Grazie a questi benefici, l’aceto di mele può diventare il nostro migliore alleato per combattere le fastidiose verruche. In questo caso, è necessario immergere un batuffolo di cotone in un po’ di aceto di mele e applicarlo sulla zona interessata. Poi, copritelo con una benda e lasciatelo agire per tutta la notte.

    Rimedi naturali per le verruche: aloe vera

    L’aloe vera è conosciuta da secoli per le sue proprietà nel trattamento e la cura di diversi disturbi della pelle. Nel caso delle verruche, è davvero molto efficace. Basterà semplicemente estrarre il gel dalla pianta di aloe vera e applicarlo sulla zona interessata più volte al giorno.

    Rimedi naturali per le verruche: succo di cipolla

    La cipolla è un ottimo trattamento per combattere le verruche e il virus che le produce. In questo caso si dovrebbe tagliare una cipolla a pezzi, lasciarla a riposo durante una notte in una ciotola con del sale e il giorno dopo estrarne il succo. Applicatelo direttamente sulla zona interessata ogni sera, continuando il trattamento per 12 giorni. Trascorso questo tempo, noterete i risultati.