Zenzero in cucina, utilizzi: tre ricette gustose e facili da preparare

    Zenzero in cucina, utilizzi: tre ricette gustose e facili da preparare

    Lo zenzero: proprietà benefiche ed utilizzi, dalla cura del corpo alla cucina

    Lo zenzero è una pianta della famiglia delle Zingiberaceae, viene dall’Estremo Oriente ma è coltivato anche in tutta la fascia tropicale e subtropicale. Se ne utilizza il rizoma, ovvero la parte sotterranea della pianta (che non va erroneamente confusa, come spesso accade, con la radice), sia fresco che in forma essiccata e polverizzata.

    Lo zenzero è ricco di proprietà benefiche: antinfiammatorio naturale, favorisce la digestione ed ha effetti dimagranti. Aiuta la circolazione del sangue ed è ideale contro la nausea, problemi gastro-intestinali e meteorismo, se masticato o infuso in acqua, in virtù delle sue proprietà gastroprotettive. Può aiutare ad alleviare mal di testa e infiammazioni, ed è un toccasana per gola e naso in caso di raffreddore. La tisana allo zenzero è infatti molto usata e l’ideale per ovviare a questi disturbi.

    Lo zenzero contiene acqua, carboidrati, proteine, diversi sali minerali e vitamine, tra cui quelle del gruppo B e vitamina E, preziosi per il nostro organismo. Il sapore pungente, che ne fa un ingrediente molto usato in cucina sia nel dolce che nel salato, è dovuto al gingeroli (costituente attivo dello zenzero fresco) e shogaoli (prodotti di disidratazione dei gingeroli formatisi in seguito a cottura o essiccamento). Ecco un menu realizzato con lo zenzero: tre ricette per un primo piatto, un secondo a base di carne e un dessert gustosi, facili e veloci da preparare.

    Lo zenzero in cucina

    In cucina lo zenzero grazie al suo particolare sapore dolce ma nel contempo pungente può essere utilizzato in tantissimi modi. Dolci, pietanze salate, ma anche succhi, tisane e frullati possono essere realizzati metendo lo zenzero come ingrediente, sia grattugiato che tagliato a fettine o utilizzato in polvere. La regina delle acque detox è infatti a base di zenzero: si consiglia di bere ogni mattina un bicchiere d’acqua tiepida con limone e zenzero grattugiato. Limone e zenzero, insieme, aiutano infatti a controllare il senso di fame, disintossicano l’organismo e lo zenzero attiva il metabolismo.

    Trofie, gamberi, seppioline e zenzero: ricetta per 4 persone

    Un primo piatto gustoso, leggero e saporito, ideale per l’estate

    Scottare 4 pomodori per pochi secondi in acqua bollente, spellarli e tagliarli a spicchi, eliminando i semi. Tagliarli a dadini. Condirli poi con pepe, qualche cucchiaio d’olio, zenzero in polvere e lasciare marinare per 30 minuti.

    Pulire 250 gr di seppioline e 250 gr di gamberi (lasciare qualche coda di gambero attaccata alla testa, per un tocco estetico che renderà il piatto bello anche da vedere) e cuocerli su una piastra scanalata ben calda, poi tagliare le seppie a strisce.

    Lavare due zucchine, spuntarle e affettarle, poi cuocerle su una piastra molto calda. Unirle ai pomodori, alle seppioline e ai gamberi; condire con un filo di olio e pepe. Cuocere la pasta e cospargerla con il condimento, aggiungendo infine prezzemolo e basilico tritati.

    Straccetti di pollo allo zenzero: ricetta per una persona

    Frittura croccante e gustosa, un secondo piatto originale, ideale anche per un aperitivo

    Mescolare 150 gr di farina con 1/2 cucchiaino di zenzero grattugiato, una macinata di pepe e circa 1/2 bicchiere d’acqua così da ottenere una pastella liscia. Lasciare riposare in frigo per circa 30 minuti.

    Tritare 8 cipollotti e falli appassire con un filo d’olio d’oliva e il peperoncino a rondelle. Poi bagnare con 3 cucchiaini di salsa di soia, unire mezzo cucchiaino di zenzero e frullare col frullatore a immersione. Unire al composto 1 cucchiaio di prezzemolo tritato.

    Montare 1 albume a neve con un pizzico di sale e unirlo alla pastella. Tagliare il pollo a straccetti (petto o sopracosce disossate), e immergerlo nella pastella. Friggerlo in abbondante olio di semi caldo.

    Crema al latte con zenzero e macedonia: ingredienti per 6 persone

    Un dessert insolito, delicato e saporito per impreziosire il tuo menu

    Il cremoso al latte si prepara con la gelatina da ammorbidire in acqua fredda. In una casseruola mescolare il latte (2,5 decilitri di latte intero), la panna (2,5 decilitri), lo zenzero (1 cucchiaino in polvere) e 5 tuorli, poi cuocere il composto a fiamma molto bassa, fino a quando inizia ad addensare.

    Aggiungere quindi la gelatina strizzata e amalgamarla bene, montare tutti gli ingredienti con un mixer a immersione per circa 2-3 minuti. A questo punto filtrare la crema ottenuta con un colino a maglie fitte, poi tritare 250 gr di cioccolato al latte e versare il composto su di esso, a 3 riprese. Mescolare bene fino ad ottenere una crema liscia.

    Frullare la crema con un mixer e versarla in 6 coppe di vetro da far raffreddare in frigorifero. Tagliare a fette sottili una pesca noce e una prugna e immergerle verticalmente dentro il cremoso al latte, pronto da gustare.