Zenzero fresco: proprietà e conservazione

    Zenzero fresco: proprietà e conservazione

    Il modo migliore per preparare ricette e tisane con lo zenzero che siano veramente efficaci è quello di utilizzare questo ingrediente tipicamente orientale nella sua versione fresca. Niente polvere o altre miscele già pronte, andate dal fruttivendolo e acquistate una radice fresca di zenzero. Allo stesso tempo però lo zenzero va utilizzato in quantità molto moderate quindi come è possibile conservare la radice affinché rimanga fresca?

    Se avete intenzione di utilizzare nel breve periodo il vostro zenzero fresco, potete conservarlo in frigorifero; è importante che la radice da conservare non sia stata sbucciata, avvolgetela in della pellicola da cucina e poi mettetela in una busta per conservare gli alimenti. A questo punto potete riporla nel cassetto delle verdure del frigorifero. Se avrete acquistato una radice di zenzero davvero fresca (dura al tatto, profumata e non molliccia e grinzosa) vi durerà per circa tre settimane.

    Se invece sapete che in questo lasso di tempo non utilizzerete tutta la vostra radice di zenzero, il modo migliore per la conservazione è riporla nel freezer. Dividetela in pezzetti abbastanza piccoli non sbucciata, ricopritela di pellicola e imbustatela, poi riponetela nel freezer. Averla conservata in piccoli pezzi singoli vi permetterà di scongelare solo quella necessaria all’utilizzo.

    Credit Foto: bitt24 / Shutterstock