Lippia: proprietà, benefici e controindicazioni

    Lippia: proprietà, benefici e controindicazioni

    Lippia: proprietà, benefici e controindicazioni

    La Lippia è una pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Verbenaceae. conosciuta e utilizzata sia per le sue caratteristiche ornamentali che per le sue proprietà benefiche. Viene chiamata anche verbena odorosa o cedrina e possiede un buon profumo di agrumi. È originaria delle zone del sud America, in particolare Cile, Argentina e Perù. Ecco quindi tutte le caratteristiche di questa pianta, le proprietà, i benefici per l’organismo e le possibili controindicazioni sulle quali porre attenzione.

    Lippia benefici proprieta e controindicazioni

    Le proprietà della Lippia

    Questa pianta ha trovato numerose applicazioni, soprattutto come rimedio naturale e in cucina. Le sue caratteristiche, infatti, sono legate soprattutto all’olio essenziale e alla presenza di limonene e citrale, sostanze che, oltre a infonderle alcune proprietà benefiche, le donano il caratteristiche profumo agrumato. Contiene flavonoidi e iridoidi molto utili per l’apparato gastrointestinale. Tra le proprietà di questa pianta si annoverano quindi quelle carminative, lassative, digestive, sedative, rinfrescanti e tonificante. In generale, è molto utile per depurare l’organismo e ristabilire l’equilibrio intestinale.

    I benefici della Lippia

    Grazie alle sue numerose proprietà, soprattutto a carico dell’apparato digerente e dell’apparato intestinale, la Lippia si dimostra una valida alleata per le funzioni fisiologiche: le proprietà carminative e lassative aiutano il transito intestinale e combattono la stitichezza e il gonfiore addominale. Inoltre, possiede proprietà protettive nei confronti dello stomaco e contro il bruciore e la formazione di ulcere. Le sue proprietà digestive, invece, migliorano il processo digestivo e combattono la pesantezza di stomaco. La Lippia può essere adoperata anche come cosmetico grazie alle sue proprietà rinfrescanti e tonificanti nei confronti della pelle; può eliminare le piccole impurità e combattere l’insorgenza degli inestetismi della pelle. Può essere assunta come tisana o infuso oppure tramite impacco, in base al tipo di utilizzo che se ne vuole fare.

    Controindicazioni ed effetti collaterali

    Così come molte altre piante utilizzate come rimedio naturale, anche la Lippia può avere controindicazioni ed effetti collaterali. Ad oggi non si conoscono ancora approfonditamente le possibili interazioni con i farmaci o con specifiche terapia farmacologiche, ma se ne sconsiglia l’utilizzo in caso di ipersensibilità alle sue componenti e in caso di allergie nei soggetti predisposti. Ovviamente, non bisogna eccedere nel consumo e nel suo utilizzo, soprattutto per quanto riguarda quello interno, in quanto potrebbero intensificarsi gli effetti carminativi e lassativi e portare ad alcuni spiacevoli effetti collaterali. In ogni caso, si consiglia di consultare un medico o uno specialista nel caso vi fossero dubbio o si assumessero farmaci.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.