Rimedi contro l'età: Curcuma, la spezia della vita

    Rimedi contro l'età: Curcuma, la spezia della vita

    I benefici della curcuma sono conosciuti da migliaia di anni. La spezia color giallo arancio originaria dell’India, ingrediente principale dei piatti orientali del sud-asiatico, è usata da millenni nella medicina cinese ed ayurvedica come un formidabile antiinfiammatorio per tutto il corpo. A scoprirne i benefici furono gli indiani che la usavano come spezia, ma anche come colorante, ma ora è apprezzata anche dalla medicina occidentale che ne ha confermato le straordinarie proprietà.

    Come spezia rende più appetitosi i piatti, ma ha anche straordinari effetti sulla salute dell’uomo perché è uno dei migliori integratori di antiossidanti al mondo. Le sue proprietà benefiche sono possibili grazie agli elementi che contiene: la curcumina, il potassio, la vitamina C e l’amido. Secondo studi americani, la curcuma sarebbe un efficace rimedio per prevenire il cancro attivando il sistema immunitario, aumentando gli anticorpi in circolo. E’ un forte antifiammatorio, e la sua azione è paragonabile a quella del cortisone, ma senza effetti secondari.

    Ha effetti benefici anche sulla regolarizzazione della circolazione sanguigna e sul funzionamento dello stomaco e dell’intestino. Recentemente, uno studio italiano del CNR, ha individuato che alcuni derivati polifenolici della curcumina possono agire sull’aggregazione proteica legata alla malattia di Parkinson. Nonostante tutte queste qualità, è sconsigliabile assumere più di 20 grammi di curcuma al giorno: con dosi maggiori c’è il rischio di incorrere in effetti collaterali che potrebbero essere peggiori dei benefici.