Tisana zenzero e liquirizia: proprietà e benefici per la gola e lo...

    Tisana zenzero e liquirizia: proprietà e benefici per la gola e lo stomaco

    Lo zenzero è un ottimo alimento quando si tratta di alleviare infiammazioni delle vie respiratorie e dell’apparato gastro-intestinale. Proviene dall’Asia meridionale, in particolare dalla Cina  e dall’India e possiede diverse proprietà benefiche. Analogamente, per una tisana che rinforzi anche il sistema immunitario, è possibile associare allo zenzero anche la liquirizia, un altro alimento dotato di diverse proprietà utili per il nostro organismo.

    Proprietà dello zenzero

    La tisana a base di zenzero è un rimedio naturale molto efficace sia in inverno che in estate. Può essere consumata per alleviare tutti quei sintomi dovuti alle infiammazioni delle vie respiratorie ed è in grado, se assunta regolarmente, di rinforzare il sistema immunitario. Tra queste ci sono poi la tosse, il raffreddore e l’influenza. Inoltre, è risaputo che questo prodotto ha un forte potere afrodisiaco. Dello zenzero, la parte utilizzata è il rizoma, che viene usato anche come digestivo e ha un effetto carminativo ripulendo l’intestino e favorendo la flora batterica intestinale. Inoltre, combatte anche la nausea e la perdita di appetito e viene adottato come digestivo. Altra caratteristica fondamentale dello zenzero sono i suoi benefici per quanto riguarda la circolazione sanguigna e il cuore.

    Proprietà della liquirizia

    La liquirizia è una pianta originaria della zona mediterranea e mediorientale, le sue radici vengono raccolte nel periodo autunnale e invernale ed è suddivisa in ben cinque diverse varietà. Tra le sue proprietà benefiche note, vi è l’efficacia contro i disturbi dell’apparato gastro-intestinale: combatte, infatti, l’aerofagia, la stitichezza, favorisce la digestione e allevia il dolore provocato dall’ulcera gastrica. Infatti, ha un effetto protettivo sulla mucosa che riveste la parete interna dello stomaco. Un altro beneficio riguarda invece la pressione: la liquirizia, infatti, è indicata in chi soffre di pressione bassa grazie alla glicirrizina, un principio attivo che regola i livelli di aldosterone, un ormone implicato nella pressione arteriosa. Fa bene, inoltre, al fegato e calma la tosse, oltre ad avere un effetto rilassante contro lo stress. Non è, però, indicata per chi soffre di ipertensione.

    Tisana zenzero e liquirizia

    La tisana a base di zenzero con l’aggiunta di liquirizia è quindi un toccasana per il nostro organismo. Prepararla è molto semplice: serve dello zenzero fresco grattugiato in non più di mezzo litro d’acqua e successivamente portata a ebollizione. Vi si aggiunge anche della liquirizia in quantità eguali e, facoltativamente, è possibile aggiungere anche dello zucchero per addolcire la bevanda, ma senza esagerare. Questo mix si dimostra molto efficace contro la tosse grassa, il raffreddore, la sinusite e la sensazione di naso tappato.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.