Alternative naturali al Viagra: quali sono e come utilizzarle

    Alternative naturali al Viagra: quali sono e come utilizzarle

    Il corpo umano, che si tratti di quello femminile come di quello maschile, necessita e merita di essere curato nel migliore dei modi, in particolare quando si tratta di problemi che inevitabilmente si creano con il passare del tempo.

    Uno dei disturbi che colpiscono il corpo maschile indipendentemente dall’età, è quello della disfunzione erettile. Per curarlo, dal 1996 è entrati sul mercato il Viagra che rappresenta una buona soluzione al problema, ma che comporta una serie di effetti collaterali che sarebbe molto meglio poter evitare. Senza contare che deve essere un medico a prescriverlo perché si tratta di un vero e proprio farmaco. Per questi motivi da anni, ormai, sono stati sperimentate delle alternative che possano in ogni caso portare al risultato sperato che è quello di risolvere la disfunzione erettile, problema che quando fa la sua comparsa rende l’uomo particolarmente preoccupato, in particolare perché non permette una vita sessuale soddisfacente.

    Non tutti sanno, infatti, che la natura in questo senso offre un aiuto prezioso grazie alle sue erbe officinali che propongono alternative efficaci all’utilizzo della pillola blu, erbe che hanno un effetto afrodisiaco naturale capace di risolvere la disfunzione erettile. Questo però soltanto in tutti quei casi in cui il disturbo non è causato da motivi organici o da malattie che avranno, invece, bisogno di essere affrontate con attenzione e curate unicamente con l’utilizzo di farmaci prescritti da un medico che avrà prima analizzato nel dettaglio la situazione.

    Quali sono le alternative al Viagra?

    Se si parla di alternative ai farmaci, si parla necessariamente di soluzione legate al mondo della natura. Sì, perché non possiamo neanche immaginare quante erbe officinali esistano in grado di venire incontro a quelli che sono i nostri disturbi ogni giorno. Un corpo ricco di stimoli, il nostro, ma anche di attenzioni di cui ha bisogno.

    Per quanto riguarda le alternative naturali al viagra si possono impiegare le erbe officinali che hanno un effetto afrodisiaco. Tra quelle più utilizzate si possono annoverare il ginko biloba e la maca e il muira puama (chiamata che erba dell’amore) che sono efficaci anche come tonici e vasodilatatori.

    Un integratore efficace per migliorare davvero le prestazioni sessuali senza ricorrere al viagra è la citrullina, aminoacido non essenziale precursore dell’arginina che viene estratto dalla buccia delle angurie ed è legale. Si tratta di un integratore che viene spesso definito il viagra dei poveri e che si può facilmente trovare in commercio a un costo irrisorio, proprio perché erba naturale.

    Non si avranno risultati soddisfacenti se il problema è organico, ma se la necessità è soltanto quello di un maggiore stimolo a livello mentale e fisico, la citrullina propone un effetto assicurato.

    Anche l’estratto puro del Ginseng coreano rappresenta un’alternativa naturale ed efficace nel trattamento della disfunzione erettile non grave. Si tratta di un vasodilatatore e tonico. L’unico consiglio per la sua assunzione è quello di non farne possibilmente uso dopo le 18. Inoltre, anche se non sono state ancora evidenziate intolleranze, è opportuno non assumere dosi maggiori di quelle consigliate.   

    Sembra bizzarro, eppure, da alcuni studi di settore è emerso che anche il caffè rappresenta un’alternativa naturale all’uso della pillola blu. La bevanda a cui sembra che nessuno possa fare a meno, infatti oltre a essere un ottimo antidolorifico, permette se non di risolvere il problema della disfunzione erettile e della diminuzione della libido, almeno di contrastarlo naturalmente (sia per gli uomini che per le donne).  Nel dettaglio, la caffeina aumenta la concentrazione del Gmp ciclico che è il messaggero del segnale di vasodilatazione e di rilassamento del tessuto erettile.

    Per quanto riguarda il cibo lo stesso effetto sulla vita sessuale lo ha la dieta mediterranea che sembra aumentare dal 72% al 95% la quota di spermatozoi sani e di qualità.    

    Detto questo è chiaro che non si possa parlare di sostituto vero e proprio del viagra originale, perché essendo un farmaco che necessita di prescrizione medica ha degli effetti totalmente diversi così come controindicazioni ed effetti collaterali non rari. È importante sapere, infatti, che le erbe officinali quindi gli integratori permettono il miglioramento dello scenario, non la soluzione efficace se si tratta di malattia.

    Insomma, come è ben noto spesso la difficoltà di erezione che ci porta inevitabilmente una perdita della libido e l’impossibilità di avere una vita sessuale, può essere aiutata cercando di rilassarsi e migliorare la propria condizione psicologica magari sotto stress e ricca di ansie. È in questo caso che le alternative naturali al Viagra hanno un effetto assicurato.

    Tra le altre problematiche a cui possono andare incontro ci sono anche la perdita del desiderio e l’infertilità. In ogni caso prima di assumere qualsiasi tipo di integratore ed erba officinale è opportuno chiedere il parere del medico che saprà consigliare in base alla situazione personale, perché non tutti i casi sono uguali.

    Il Viagra e le sue alternative, se non si tratta di cause organiche, sono da assumere ma non senza prima aver intuito le cause del disturbo, considerato che nella maggioranza dei casi parte tutto dalla mente. Le cause psicologiche solitamente sono quelle più importanti, in particolare stress, ansie e preoccupazioni non fanno altro che  peggiorare la situazione, per questo in molti casi è prima necessario rilassarsi ed eliminare le fonti di stress.      

    Perché affidarsi alle alternative naturali al Viagra

    Il primo motivo per cui è necessario affidarsi alle alternative naturali al Viagra è quello relativo alla loro composizione. Essendo erbe officinali, principalmente integratori, non hanno controindicazioni  né effetti collaterali, come invece accade per i medicinali. Considerato che il Viagra è un medicinale, di controindicazioni e, soprattutto di effetti collaterali ne ha parecchi, anche per questo se non se ne ha un effettivo bisogno è consigliabile evitarne l’assunzione, almeno senza un previo controllo medico.

    Un altro motivo è quello della possibilità di risolvere il disturbo. Spesso se si pensa di assumere farmaci o pseudo tali per risolvere una sensazione, si tratta di un disturbo particolarmente importante. Del resto per l’universo maschile, la disfunzione erettile e tutti gli altri problemi legati alla sfera sessuale come l’abbassamento della libido e del desiderio rappresentano disturbi particolarmente invalidanti non soltanto per quanto riguarda la sfera intima, ma anche quella personale di ogni giorno. Insomma, gli effetti legati a questo problema non sono certo da poco, soprattutto se si pensa al fatto che possano comparire a qualsiasi età. Per questo motivo è indispensabile ovviare al disturbo in tempo, prima che gli effetti siano davvero preoccupanti.

    L’ultimo motivo è legato alla facilità di reperimento delle alternative naturali. Il Viagra necessita di prescrizione medica e di una accurata visita specialistica, ma i prodotti che si possono assumere in alternativa sono acquistabili con facilità, a un basso costo e, soprattutto sono legali e non presentano controindicazioni o effetti collaterali. Per questo è consigliato scegliere questi prodotti  per tentare di risolvere tutti i problemi legati alla sfera sessuale che inevitabilmente comportano disturbi anche nella vita quotidiana perché le due sono strettamente collegate.      

    Da non dimenticare che oltre ai farmaci e alle alternative naturali che si possono assumere, per avere un effetto efficace è opportuno anche fare molta attenzione all’alimentazione e soprattutto a una regolare attività fisica che potrà permette di risolvere il problema in modo reale e duraturo.