Pelle secca cause e rimedi naturali: ecco come renderla idratata e levigata

    Pelle secca cause e rimedi naturali: ecco come renderla idratata e levigata

    La pelle secca è conseguenza di disidratazione. Il suo aspetto è sottile e fragile, e se non nutrita costantemente ed adeguatamente, mostra la tendenza a desquamarsi, arrossarsi, irritarsi. Subito dopo la detersione, la sentiamo ‘tirare’, non è per niente elastica e necessita quanto prima di essere idratata.

    Il problema della pelle secca non interessa solo il viso ma anche altre parti del corpo, particolarmente mani e gambe. Pelle secca è sinonimo di mancanza di acqua sia nella superficie che negli strati più profondi.

    Le cause della pelle secca

    La scarsa quantità di acqua, proteine e lipidi, può dipendere da fattori costituzionali e ereditari o anche dal cattivo funzionamento delle ghiandole sebacee, talvolta inibite da squilibri ormonali.

    —> Combattere la pelle secca: prima regola, idratazione

    Un’altra causa della secchezza della pelle può essere attribuita alla asportazione della barriera idrolipidica attraverso la detersione eseguita con prodotti troppo aggressivi; anche le condizioni ambientali possono essere causa di disidratazione epidermica: la mancanza di umidità nell’aria dovuta al riscaldamento o al vento, ad esempio, o le temperature troppo rigide. Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante: una dieta povera di liquidi e proteine può infatti far peggiorare la secchezza della cute del corpo.

    >>> COME DEPURARE LA PELLE: 5 RIMEDI NATURALI CHE FUNZIONANO DAVVERO <<<

    Per prevenire o curare la secchezza della pelle è di basilare importanza partire dalla cura dell’alimentazione e dalle scelte a tavola; occorre bere molti liquidi, molta acqua, tisane e tè, zuppe e minestre. Non rinunciare alle mandorle o nocciole.

    Idratare la pelle del corpo con miele, acqua, yogurt, sfruttando le proprietà benefiche anche di avocado, avena e cocco. L’olio, poi, in fatto di nutrimento della pelle è impareggiabile.

    Potrebbe interessarti anche: Esfoliazione della pelle: 3 ricette per uno scrub naturale fatto in casa

    Pelle secca rimedi naturali

    Per combattere la pelle secca è importante scegliere detergenti delicati, che puliscano l’epidermide senza aggredirla. Meglio evitare i saponi e i detergenti a base di alcool e di altri solventi.

    • Affinché non venga intaccato il film idrolipidico della pelle del viso, è consigliato utilizzare acque micellari o un latte detergente delicato. Per struccare la pelle bene anche l’olio di jojoba o il latte di mandorle. I tonici alcolici, troppo aggressivi per le pelli secche e quindi molto delicate, possono essere sostituiti da idrolati naturali (acque aromatiche realizzate a partire da piante ed erbe fresche) come quelli a base di rosa, camomilla o arancio,  facilmente reperibili in erboristeria.
    • Le maschere naturali a base di frutta e olio son un altro rimedio efficace per le pelli secche. Mescolate un cucchiaio di olio d’oliva alla polpa schiacciata di mezza banana o un quarto di avocado, poi distribuite il composto sul viso o sulla parte interessata e lasciate agire per circa 15 minuti. Infine risciacquate con acqua tiepida e applicate una crema idratante sulla pelle ancora parzialmente umida.
    • Il miele è un altro utile alleato per chi soffre di pelle secca. Ha un’azione igroscopica, assorbe e trattiene l’acqua presente sulla pelle, impedendone l’evaporazione. E’ sufficiente applicarlo puro sulla pelle del viso o del corpo, lasciarlo agire un quarto d’ora, poi risciacquarlo con acqua tiepida.
    • L’amido di riso è invece utilissimo per la detersione della pelle del corpo: aggiunto all’acqua della vasca è perfetto per un bagno rigenerante, lenisce il prurito tipico delle pelli screpolate e disidratate e dona sollievo.
    • Molto importante anche lo scrub da fare una volta alla settimana, per asportare lo strato di cellule morte che si deposita sulla superficie cutanea e rendere la pelle più liscia. Si tratta di una esfoliazione leggera, che potrete realizzare utilizzando delle mandorle finemente tritate e olio di girasole, mescolati e distribuiti sulla pelle con un massaggio delicato, che renderà la pelle liscia, compatta e idratata.
    • Burri o oli vegetali: i più adatti per la pelle secca sono il burro di karitè, il burro di mango, l’olio di mandorle dolci, l’olio di argan e l’olio di avocado. Sono tutti facilmente reperibili e possono eventualmente essere arricchiti e profumati con qualche goccia di olio essenziale di geranio, lavanda o mandarino. Per potenziare l’azione idratante e emolliente, vanno massaggiati sulla pelle umida.
    • La calendula: la calendula è una pianta ricca in mucillagini, pectine e gomme, tutte sostanze che fungono da filmogeni sulla pelle e svolgono un’ottima azione idratante cutanea. L’olio di calendula si ottiene facendo macerare dei fiori freschi in olio di girasole: se ne applica un sottile strato sulla parte interessata 1-2 volte al giorno, praticando un massaggio delicato in senso circolare; quando si soffre di pelle secca e arrossata è un ottimo rimedio, in quanto stimola l’attività immunitaria della cute attenuando il rossore, appunto. Quest’olio agisce inoltre da antipruriginoso, quindi è ideale per trattare le pelli estremamente secche e irritate, spesso accompagnate da una sensazione di prurito. Si tratta di un olio anche in grado di addolcire, idratare e decongestionare, prevenendo anche la comparsa di nuove rughe e migliorando circolaione sanguigna e tono cutaneo.
    • L’olio di avocado: l’olio di avocado si ricava dalla polpa del frutto esotico ricchissimo di oli grassi saturi, insaturi e vitamine. Delicato, possiede importanti proprietà emollienti e protettive, ed è altresì ricco di steroidi in virtù dei quali è in grado di contrastare l’invecchiamento cutaneo. Per ottenere il vostro rimedio naturale alla pelle secca è sufficiente unire 2-3 gocce di olio essenziale al geranio, finocchio, sandalo o incenso a un cucchiaio di olio di avocado: applicare sulla pelle con un leggero massaggio la sera, prima di andare a dormire.
    • L’olio di borragine (pianta erbacea antiossidante e antinfiammatoria): si tratta di un olio ricco di acidi grassi insaturi, in particolare dell’acido linoleico. Anch’esso idrata e nel contempo ritarda il processo di invecchiamento della pelle, assicurando un giusto apporto di sostanze salutari che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare. L’olio di borragine è reperibile in perle da assumere per via orale: prenderne almeno due al giorno per 2 mesi.