Tisane rilassanti online: il lato oscuro dei rimedi naturali

    Tisane rilassanti online: il lato oscuro dei rimedi naturali

    Tisane rilassanti online, le abbiamo comprate tutti almeno una volta. Sappiamo, infatti, che sono tra i rimedi naturali più adottati e spesso alleviano diversi disturbi, dall’ansia al mal di gola. Non sempre, però, ricorrere al naturale o biologico può essere positivo per il nostro organismo. Alcune di queste tisane possono contenere metalli pesanti o sostanze chimiche nocive capaci di danneggiare organi quali reni e fegato.

    Un gruppo di ricercatori australiani Università di Adelaide lancia l’allarme: secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Medical Journal of Australia, grazie alla quale sono stati analizzati ben cinquantadue studi in merito, consumare troppe tisane può portare ad alcuni effetti collaterali. Il professore di patologia all’Università di AdelaideRoger Byard, ha infatti spiegato: “La generale assenza di segnalazioni di effetti collaterali tossici di erbe medicinali utilizzate nelle società tradizionali è spesso citata in favore della loro sicurezza. Tuttavia, la mancanza di osservazioni sistematiche ha fatto sì che anche gravi reazioni avverse, come ad esempio l’insufficienza renale e danni al fegato causati da alcune specie vegetali, non venissero riconosciute fino a poco tempo fa“.

    Secondo il patologo, dovrebbero esserci più test indipendenti su questo tipo di erbe medicinali vendute come tisane. Spesso chi assume dei farmaci e consuma tisane, non comunica questa pratica al proprio medico. Questo a causa del fatto che questo tipo di rimedi naturali non vengono acquistati come farmaci. La verità è che molti di questi rimedi naturali possono reagire anche violentemente sia con i farmaci che tra loro. In alcuni casi, inoltre, possono contenere tossine velenose usate in natura contro i predatori. Un esempio lo sono state alcune erbe importate da Taiwan: dopo alcune analisi è emerso che il 25 per cento di quei prodotti contenevano antibiotici, steroidi e sostanze psicoattive. Dunque, secondo i ricercatori, è necessario conoscere la lista completa degli ingredienti e muoversi in questo senso per tenere informati i consumatori sui possibili rischi.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.